Il mio racconto sarà breve poichè essendo stata una pessima esperienza voglio quanto prima dimenticarla.

Anzitutto cominciamo col dire che il popolo panamense è tutt’altro che ospitale e accogliente e ve lo dice uno che qualche viaggetto in sud America l’ha fatto. I panamensi sono assai burberi e chiassosi, difficilmente si prestano o sono disponibili ad aiutarti, anche per una semplice informazione: tutto ciò si scontra con la tradizione dei popoli centro-sud americani che per lo più invece sono abbastanza cordiali.

Io sono da poco rientrato dopo una permanenza di quasi un mese ma sinceramente, a parte qualche giorno trascorso immersi nella natura, che è sicuramente bella lontano dalla capitale, il bilancio di questo viaggio è stato alquanto disastroso, quasi sotto ogni punto di vista e credo che, non conoscendolo, chiunque si aspetterebbe molto di più da questo Paese.

La capitale poi Panama city è assolutamente invivibile x quanto caotica, rumorosa e soprattutto inquinata. Non penso che i grattacieli di Trump possano ritenersi un’attrazione, anzi.

By: Alessandro, foto Flickr

Vuoi anche tu pubblicare un racconto di viaggio, un’esperienza, una foto su questo sito? Da oggi lo puoi fare: clicca qui

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

10 Risposte

  1. Alessandro

    Diciamo che l’articolo può essere interessante, ma sarebbe più utile conoscere anche i pareri di altri che vi siano stati. Confermo che in generale i popoli del sud america sono abbastanza disponibili, poi tutto dipende sempre da come ci si pone e dalle situazioni. Certo affidarsi ad una guida improvvisata non è stato mai un affare in Italia come all’estero.

    Rispondi
  2. Marco
    Marco

    Noi siamo stati a Panama ed effettivamente le persone sono molto meno cordiali e disponibili che in altre parti del centro America. Inoltre Panama City e’ un cumulo di edifici selvaggi, senza un vero centro, una piazza.. poco carattere. Speriamo di ricevere altre testimonianze a riguardo per capire anche altri punti di vista..

    Rispondi
  3. lUCIANA

    Ciao Alessandro,
    penso tu sia una persona disturbata mentalmente, sono stata a Panama e non mi sembra cosi pessima la popolazione Panamense.
    Ovviamente se vai al centro america con l’aria da snob vedi tutto negativo,cmq credo uno come te abbia problemi mentali.
    Quindi prima di sparare sentenze a ruota libera ad un popolo che non lo merita,fatti un test piscoattidutinale.

    Rispondi
  4. Enzo

    Salve a tutti,
    penso sia alquando incorretto presentare Panama cosi, come tutti i posti del mondo vi sono i diversi aspetti positivi che negativi.
    La cosa credo sia vista soggettivamente, i migliaia d’italiani che si trovano qui per il loro business, non credo siano cosi pessimisti del luogo, visto la mole di investimenti che vi e’.
    Ovviamente va detto una cosa, ci vogliono quelle piccole cose che possono cambiare un viaggio, da negativo ad un viaggio positivo.

    1 saper parlare un po di spagnolo, almeno quel poco per capire come spostarsi
    2 avere una macchina noleggiata per vari spostamenti nel paese
    3 essere consapevoli di non trovarsi in Italia, ma nella cultura del centro america
    4 essere aperti ad un’ambiente differente dall’europa (es.insetti,iguane,ragni etc.)
    5 capire che in alcune zone si vive solo di turismo, quindi il turista viene visto come un benessere, e non un pollo da spennare come pensano in tanti
    6 considerare che Panama’ il 65% della popolazione e’ indigena, ma con questo alcune aree con la maggior presenza indigena, non sono in degrado

    Per ultimo dico se vi portate l’italianità, nel centro america la vacanza non la vivrete bene, quando si va a casa d’altri si deve essere capaci di ambientarsi e di rispettare, se no’ consiglio di rimanere a casa.

    Rispondi
  5. Giulia

    Io sono stata a Panama un mese e invece l’ho trovata bella e la consiglio vivamente, non fosse che ci sono delle isole a dir poco fantastiche che possono essere equiparate solo dalle isole del Maiz del Nicaragua.
    San Blas per esempio è un paradiso terrestre e le isole di Bocas del Toro sono belle e si può fare di tutto, dallo snorkeling al surf.
    Non so dove tu sei stato ma se riduci Panama a Panama City è come dire che sei stato in Guatemala e hai passato il tuo periodo di permanenza solo a Guatemala City.
    Io la consiglio, concordo sulla poca simpatia e gentilezza dei Panamensi ma è anche questo parte della loro cultura. Sono molto chiusi e ho lavorato per un mese in un campo di lavoro circondata da locali, ci è voluto un pò per farli aprire ma poi si sono rivelate delle persone splendide.
    QUi ci sono un paio di post su Panama e sulla mia esperienza di viaggio, spero possano risollevare le sorti di questo Paese
    http://www.viaggiare-low-cost.it/?s=san+blas

    Rispondi
  6. gabriele

    in questo articoletto il nostro viaggiatore ci dice di una esperienza pessima..dove , come perche’? manca di soggetto verbo oggetto quindi non ha alcun senso ne rende alcun servigio ai viaggiatori che leggono, e’ semplicemente lo sfogo ”buttato giu’ a caldo” di qualcuno a cui e’ andato storto qualcosa, o ha perso il passaporto, o i soldi, oppure non gli hanno fatto lo sconto che voleva al mercatino…sfogo comunque legittimo, ma , ripeto, assolutamente privo di senso. i panamegni freddi e inospiti?/ ma con chi hai parlato, e spero in spagnolo, e non in dialetto bergamasco,panama city come una piccola miami..embe’?/ checc’e’ di male, anzi…se le vacanze nel paese del canale le fondi solo sulla visita alla sua capitale, forse e’ meglio rimanere in un centro commerciale oppure davanti alla tivu quando passano quei bellissimi documentari della natgeo.niente in contrario alla posizione personale di chicchessia, ma per favore, oltre al titolone acchiappacurioso, mettiamoci anche dei dati che lo sostengano.

    Rispondi
  7. Elisa

    Io ho parlato di Panama nel mio blog perchè è stata un’esperienza bellissima ed inaspettata, mi trovavo in costa rica e ci siamo detti “perchè non andare a panama”, non la conoscevamo affatto ed è stata una splendida scoperta. ci sono isole spettacolare a mezz’ora di volo dalla capitale: le isole san blas. Per non parlare delle isole di bocas de toro al confine appunto con la costa rica.

    Rispondi
  8. Cris

    Portare l’italianità che spesso è da sborrone in quei posti non vale proprio la pena, sei fritto già prima di incominciare il viaggio..

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: