Fin dai tempi della mia adolescenza ho sempre pensato che viaggiare in solitaria lungo le strade del mondo fosse il modo migliore, più stimolante ed eccitante di scoprire posti nuovi. Certo, occorre fare i conti anche con gli imprevisti di viaggio (che possono sempre capitare), ma una buona organizzazione prima di mettersi in strada può davvero aiutare a limitarli.

Affittare un’auto è ora molto più facile ed economico che in passato: grazie alla vasta offerta di voli low-cost ora è ancora più facile raggiungere destinazioni lontane, per poi noleggiare un’auto sul luogo per iniziare la propria avventura on the road.

Molti ormai la pensano come me e optano per un road trip per le proprie vacanze, in Inghilterra, in Italia e in molti altri paesi del mondo.

Di certo è una soluzione più flessibile alle proprie esigenze ed ai propri ritmi, che non vincola ad orari di treni o bus. Ci si ferma dove e quando si vuole, spesso visitando posti al di fuori dei circuiti turistici tradizionali e si possono sempre risolvere eventuali problemi meccanici.

Alcuni suggerimenti su come organizzare il prossimo road trip:

  • La pianificazione a tavolino del viaggio è basilare: occorre ipotizzare prima della partenza le diverse tappe, e se possibile prenotare i luoghi dove soggiornare, in modo da risparmiare tempo durante il viaggio.
  • Occorre inoltre studiare le cartine delle strade per definire con anticipo il percorso di massima e sue possibili variazioni in caso di imprevisti.
  • Valutare quale sia il mezzo di trasporto più comodo per il tuo viaggio. Spesso l’affitto di auto in loco è la soluzione vincente, anche in termini di costi.
  • Organizza bene il tuo guardaroba da viaggio e non dimenticare abiti più pesanti in caso di maltempo.
  • Utile ricordarsi anche il  kit di emergenza da tenere in auto e verificare di avere una copertura assicurativa adeguata.

Road trip dove? Ecco i miei consigli!

Se si vuole rincorrere il sogno americano, ci sono molte strade da percorrere oltre alla famosissima Route 66, come la Bourbon Trail nel Kentucky o la Great River Road dal Mississippi per esempio, attraverso il  Minnesota fino al Golfo del Messico, o le cosiddette loneliest road da una costa all’altra, dal Maryland a San Francisco.

Anche in Europa ci sono molte possibilità. Si può attraversare, ad esempio, il Regno Unito da John o’ Groats a Land’s End, esplorare la costiera amalfitana in Italia oppure attraversare le montagne della Romania che offrono panorami unici e davvero mozzafiato.

Road trip: perché farlo?

Per trascorrere momenti unici e vivere un’esperienza indimenticabile con i propri famigliari o amici, con cui condividere ricordi e forti emozioni! 

Il mio prossimo road trip?

Ad agosto partirò da New York e in macchina raggiungerò la Nova Scotia lungo il New England.

A proposito dell'autore

Aritravelplan

Travel Planner per passione. Moglie e mamma adottiva di Calimero e Silente, viaggio da sola da quando ho 12 anni e voglio vedere tutto il mondo!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata