Il tempo passato in auto è viaggio, è esplorazione, è paesaggi sempre nuovi e sempre diversi per quanto all’apparenza uguali nel loro bianco immutabile. Una nevicata. Uno scorcio di pallidissimo sole.

Un lago ghiacciato nel quale un’imbarcazione che traghetta anche le auto tiene libera dal ghiaccio una sottile e labile striscia d’acqua.

Il troppo turistico e gettonato Villaggio di Babbo Natale che solo di notte, deserto, riacquista un po’ del suo fascino.

Le renne in gruppo che all’improvviso, nei loro manti invernali bianchi, attraversano in gruppo la strada, per sparire immediatamente nella foresta e lasciare col dubbio di aver avuto una visione.

Lo sci di fondo nelle foreste e in mezzo ai laghi ghiacciati per i più atletici.

La miriade di saune presenti ovunque che permettono frizzanti e tuffi nella neve.

Le infinite scorpacciate di salmone.

E per i più pigri, ma resistenti al freddo – la pesca trivellando un foro nello spessore del ghiaccio.

L’aurora boreale incontro alla quale, come vuole la leggenda, si deve gridare a squarciagola per scacciare gli spiriti maligni.

L’ansimare degli Husky nel silenzio assordante della foresta.

La freddissima e tranquilla escursione sulle slitte trainate dalle renne.

Tutto ciò e molto di più è la Finlandia!

E per ultima, ma al posto d’onore che le spetta di diritto, la motoslitta che sfreccia a tutta velocità sulla superficie ghiacciata del lago.

Niente rende più l’idea del senso di potenza e di libertà del mettersi alla guida di una motoslitta, magari di notte, in questa lunga notte artica che, grazie al riverbero della neve, non è mai troppo scura.

Non ci sono parole per descrivere l’ebbrezza di un’esperienza simile mentre i piedi si congelano per il freddo pungente e le mani spingono a tutta manetta sull’accelleratore mentre Valeria, sul sedile posteriore, con la sua adrenalina sparata all’impossibile, grida cercando di superare il rombo del motore “Mamma! E’ bellissimo! Non mi sono mai divertita tanto in vita mia!”… ma questa è un’altra storia!

Alla prossima!

 

A proposito dell'autore

Viaggio – sempre troppo poco - esplorando il mondo e le sue mete (preferibilmente fredde) non gettonate, da viaggiatore e non da turista. Adoro viaggiare con la mia famiglia in qualsiasi modo e in qualsiasi luogo. Sono una vera esperta di zone relax e, devo ammetterlo, ho un debole per l’Alto Adige, dove la cura di ogni minimo particolare è sempre così perfetta. Il mio motto? Felice sempre, soddisfatta mai!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata