Montelago Celtic Festival, tra i maggiori eventi di cultura celtica in Italia con oltre 20.000 presenze l’anno, celebra il traguardo del decennale con un’edizione memorabile il 3 e 4 agosto 2012 presso l’altopiano di Colfiorito, località Serravalle di Chienti (Mc), nel cuore dell’Appennino Umbro-Marchigiano.

Il Festival è organizzato da Arte Nomade Srl, con il sostegno fondamentale di enti pubblici come la Regione Marche, la Provincia di Macerata, i Comuni di Serravalle di Chienti e Foligno, il patrocino dell’Ambasciata d’Irlanda e in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby.

Montelago è al tempo stesso il luogo d’incontro di una comunità unita da un forte senso di appartenenza e partecipazione e l’ideale per un week-end a stretto contatto con la natura, dedicato a tutti gli appassionati della vita all’aria aperta, fra musica, cultura, sport e rievocazione storica.

17 concerti, distribuiti fra il palco centrale e il Mortimer Pub, un grande spazio coperto dove rigenerarsi fra jam session e anteprime musicali. Si alterneranno, dal tramonto all’alba le migliori Celtic band del panorama musicale europeo, quali City of Rome Pipe Band (Scottish marching band) La Corte di Lunas (reinassance/folk rock), New Road (Irish folk), RareFolk (folk rock/fusion), Rondeau De Fauvel (electronic/medieval), Montelago Celtic Project (experimental folk), Furor Gallico (Celtic/folk metal), Mortimer Mc Grave & Friends (Celtic rock), Cisalpipers (folk/celtica), EtnoarmòniA (etno/acoustic), Folkomondo (Irish folk), Peatbog Faeries (celtica/elettronica/folk rock).

Tanto sport con il II torneo di rugby a 7 Flowers of Montelago, che per l’edizione 2012 si apre alle donne, e i tradizionali giochi celtici per tutti coloro che vogliono mettere alla prova la propria anima druidica attraverso i vigorosi esercizi del lancio del tronco e della pietra e del tiro alla fune.

Il mondo degli usi e costumi celtici rivive, poi, attraverso l’accampamento storico, con l’allestimento di un villaggio che fa da cornice alla rievocazione di alcuni momenti di vita quotidiana dei clan, fra cui la preparazione della battaglia; gli stages di tipo musico-coreutico per apprendere i segreti degli strumenti musicali più tradizionali e avvicinarsi alle danze antiche, e gli stages di arceria e scherma antica, a cura dei maggiori esperti italiani del settore; uno speciale mercatino d’artigianato, con 60 standisti, accuratamente scelti, provenienti dall’Italia e dall’estero, per offrire il meglio della mercanzia celtica.

E ancora seminari di letteratura fantasy con due giornate di studi dedicate a Tolkien e alla tradizione fantasy irlandese, presso la Tenda Tolkien, progetti sociali con le interessanti iniziative della Perigeo Onlus International, un’associazione internazionale impegnata nel campo della tutela e valorizzazione dei patrimoni culturali tradizionali e nella difesa delle popolazioni indigene, e il progetto Living Library, curato da Idee in movimento, volto ad avvicinare tra loro le persone attraverso l’uso della dialettica e del confronto.

Infine, una mongolfiera rossa fiammante sarà a disposizione di chi volesse provare l’emozione di vedere la festa dall’alto, con mini tour non stop.

A proposito dell'autore

Aritravelplan

Travel Planner per passione. Moglie e mamma adottiva di Calimero e Silente, viaggio da sola da quando ho 12 anni e voglio vedere tutto il mondo!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: