Cork (Irlanda) è assolutamente inscindibile dalla storia del Titanic: infatti con a bordo molti emigranti irlandesi nella terza classe fiduciosi di cominciare una nuova vita in America, il Titanic salpò da Queenstown, Co. Cork, l’11 aprile 1912, quasi senza aver fatto complete “prove in mare” per la fretta che avevano gli armatori di battere la concorrenza.

Il comandante Edward John Smith, infatti, aveva dato ordine di spingere le macchine al massimo nel tentativo di attraversare l’Atlantico in tempi record. Per un paio di giorni la navigazione fu regolare e, per l’epoca, molto veloce.
Domenica 14 aprile 1912, la stazione radio di bordo ricevette numerose segnalazioni che riferivano la presenza di iceberg vaganti lungo la rotta, assai frequentata da navi passeggeri e da trasporto. Come poi finì la storia, credo non sia un mistero per nessuno di noi …

La città di Cork è molto particolare, forse più scenografica di Dublino stessa. Cosparsa di disegni, dipinti e colori, il suo centro si trova su un’isola del River Lee, e numerosi ponti la collegano al resto della città. Anche definita “la ribelle” ebbe un ruolo importante durante la lotta per l’indipendenza irlandese, ma trova le sue fondamenta nel VII secolo, quando san Fibar fondò il monastero proprio a Corcach – che significava “luogo paludoso”.

Di quei tempi resta ben poco, distrutta da mille eventi storici, tra invasioni e guerre, Cork offre oggi molteplici soluzioni di svago, oltre alla sua tradizione culinaria da non sottovalutare; in fondo, bisogna pur accompagnare la Guinness con del buon cibo!

Per il pernottamento, vi consiglio caldamente Killarney Guest House, Western Rd. Lo trovate su booking,com, e in estate, invece della camera, avrete a disposizione allo stesso prezzo, uno degli appartamentini normalmente occupati dagli universitari durante le lezioni.La location è piuttosto decentrata, ma la pace e gli spazi offerti sono impagabili.

Se avete bisogno di saperne di più: [email protected]

 

A proposito dell'autore

LaPellicolaCheNonCe

Fotografa per passione, punto alla realizzazione di un sogno ... ... poter vivere in viaggio, a caccia di momenti unici ...

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: