Quando si deve programmare una vacanza, puntare sulle destinazioni già conosciute e collaudate da migliaia di viaggiatori è fin troppo semplice. Ecco perché vogliamo proporvi una classifica delle destinazioni più belle e ancora poco conosciute, con l’augurio che possano essere la vostra scelta per il prossimo viaggio.

Mexico Beach, Florida

Le più famose spiagge statunitensi, Miami Beach ad esempio, sono affollatissime durante il periodo di punta della stagione, a scapito invece di spiagge più tranquille (e spesso molto più belle) che hanno la (s)fortuna di non godere di tanta fama ed essere un po’ più scomode da raggiungere.

Mexico Beach fa parte di questa categoria di spiagge: situata a circa 30 km ad est di Panama City, ha caratteristiche naturali davvero incantevoli: acque pulitissime e tiepide e sabbia bianca finissima composta da cristalli di quarzo che hanno origine dagli Appalachi.

La spiaggia, lunga cinque miglia, è ben tenuta, pulita ed è l’habitat perfetto per le tartarughe marine che nidificano proprio nella sabbia: vedere le uova schiudersi e le centinaia di piccole tartarughe che si dirigono verso l’oceano è un’esperienza davvero emozionante.

Monaco di Baviera, Germania

Le elaborate architetture che ornano palazzi e castelli contribuiscono a creare quell’atmosfera da favola che si respira a Monaco. Ad arricchire ulteriormente la sensazione di vivere in una fiaba ci pensano i parchi divertimenti, i musei dei giocattoli e i teatri dei burattini che i bambini adorano.

Monaco è una città che piace ad ogni tipo di viaggiatore: adulti e bambini, coppie, famiglie, gruppi di amici, giovani e meno perché tutti riescono a trovare ciò che cercano in una vacanza: divertimento, relax, cultura, storia… Da non perdere l’occasione di gustarsi un pranzo in una delle birrerie del centro, aperte anche alle famiglie con bimbi, che deliziano i propri ospiti con musica dal vivo, oltre che con piatti della tradizione bavarese.

Nonostante sia la terza città tedesca per grandezza, dopo Berlino e Amburgo, Monaco è ancora una meta che attrae poco i turisti: forse a causa della poca visibilità e notorietà delle sue attrazioni. Controllate quindi il portale ufficiale della Città di Monaco per maggiori informazioni e dettagli per pianificare al meglio il vostro soggiorno.

Estacada, Oregon

Per una vacanza eccentrica, molti turisti in visita negli USA prendono la Statale 224 e giungono ad una vecchia città di registrazione il cui motto è “Vicino a tutto… ma anche abbastanza lontano”: Estacada, un’ora e sud-est di Portland. A dire il vero, secondo il turista medio, Estacada è un po’ squallida ma è una meta molto gettonata tra coloro i quali vogliono provare l’ebbrezza di saltare dalle rupi (ci sono almeno sei punti consigliabili) nelle acque cristalline che provengono dalle vicine cascate.

I tratti caratteristici di questa cittadina sono un albero gigantesco intagliato a forma di boscaiolo e quello che un tempo era un Safari Club, oggi conosciuto come Hong’s Chinese Restaurant and Lounge. Estacada è inoltre famosa per la pratica della tassidermia: infatti potrete vedere famiglie intere di giaguari e tigri messe in bella mostra in ogni angolo della città.

Nong Khiaw, Laos

Luang Prabang è la maggiore attrattiva turistica nel Laos, il che implica sia sempre molto affollata. Per un’esperienza più intima e allo stesso tempo divertente consigliamo un viaggio sul Fiume Nam Ou che, dalla città, porta i turisti al meno conosciuto (e solo per questo sottostimato) villaggio di Nong Khiaw.

Incastonato tra carsi calcarei di grandi dimensioni e la fitta foresta, questo villaggio è un luogo incantevole e un’ottimo punto di partenza per l’esplorazione del fiume.

I backpacker amano godersi l’atmosfera senza tempo e lo splendore del paesaggio di Nong Khiaw seduti al Phanoy Guesthouse, Bakery and Bookshop.

Uzbekistan

L’Uzbekistan è rimasto a lungo inaccessibile e remoto come meta d’interesse turistico a causa della rigida dittatura; nonostante ciò il miglioramento dei collegamenti ha favorito l’arrivo di turisti che così possono godere degli imponenti edifici della città di Bukhara, Samarcanda e Khiva: madrase riccamente piastrellate, moschee e minareti adornano ogni angolo delle città.

A causa di una storia politica infelice, l’Uzbekistan è stato relegato in una posizione di secondo piano che non rende però giustizia al patrimonio artistico e storico di cui è ricco e alla cordialità degli abitanti, che fanno sentire i turisti i benvenuti in questo Paese.

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: