Moda, buon cibo, architettura belle époque, i bohémienne, il romanticismo e il cabaret tutti concentrati in un’unica capitale, Parigi. Se siete a Parigi solo per alcuni giorni e non sapete bene da dove iniziare ad esplorare la città, munitevi di scarpe comode e…seguitemi!

1° giorno: Crociera sulla Senna e musei

Iniziate la vostra visita con un giro in battello sulla Senna. La mini-crociera sul fiume sarà anche molto gettonata dai turisti, ma a mio avviso non esiste una maniera più romantica di visitare Pargi. Se salite sul Batobus potrete scendere ad ogni fermata e risalire sul battello quando vorrete.

Se avete preso il Batobus scendete alla fermata Quai du Louvre: qui potrete scegliere se visitare il Louvre, il Musée de l’Orangerie o il Musée d’Orsay, in cui si tiene, fino al 20 gennaio, una mostra dedicata agli impressionisti e la moda.

Parigi vista dalla Senna

2° giorno: Personaggi illustri, shopping, e Tour Eiffel

Perdetevi tra le strade antiche ed i caffé del Quartiere Latino e date un’occhiata alle case di Hemingway, Picasso, e Jim Morrison, situate sulla Rive Gauche. In alternativa fate un salto al famoso cimitero Père Lachaise. Qui vi sono sepolti personaggi famosi come Jim Morrison, appunto, Edith Piaf e Maria Callas, giusto per citarne alcuni.

È l’ora dello shopping! Il quartiere Saint-Germain-des-Prés è quel che vi ci vuole. Qui troverete i designer più alla moda e potrete acquistare accessori chic da sfoggiare al vostro rientro a casa.

Una visita alla Tour Eiffel  è d’obbligo e, a mio parere, ancora più spettacolare se avviene di notte. Potrete scegliere se salire sulla torre in ascensore o a piedi.

Mentre gli ascensori vi portano fino all’ultimo piano, ossia il terzo, se prendete le scale sarete costretti a fermarvi al secondo, da cui godrete già di un’ottima vista. Se vorrete proseguire per il terzo piano dovrete prendere l’ascensore. In cima alla torre potrete sorseggiare dello champagne allo Champagne bar e visitare l’ufficio personale di Gustave Eiffel.

paris-by-night

3° giorno: Escursione a Versailles

Nonostante la reggia di Versailles sia immensa,  e quindi difficile da visitare in un giorno solo, non potrete lasciare Parigi senza prima averla vista. Entrare nel palazzo di Luigi XIV sarà come tornare indietro nel tempo.

Raggiungere la reggia è semplice: prendete la linea C5 della RER, il servizio ferroviario urbano, da Champ de Mars (Tour Eiffel) e proseguite in direzione Chateau Versailles fino al capolinea. Una volta scesi vi ci vorranno soli cinque minuti per giungere a destinazione.

 

 

Dove è Parigi?

 

A proposito dell'autore

Mi chiamo Laura, ho 24 anni e adoro viaggiare, come mezzo mondo d’altronde. Un po’ in Europa, un po’ negli Stati Uniti, un po’ in Sud America. Da poco tempo ho sviluppato un’altra passione, quella per la Tour Eiffel. Leggete il Blog della Torre per conoscere tutte le curiosità sul famoso monumento parigino!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: