A Parigi sino a pochi giorni fa le principali fermate della metro erano tappezzate di bellissime vedute di Venezia nel 1700.

Si tratta di riproduzioni di opere di Canaletto, cui il capoluogo francese dedica due mostre quasi in contemporanea.
Sino al 14 gennaio 2013 al Musée Jacquemart André sarà infatti possibile ammirare le opere dei due “maestri di Venezia” Canaletto – Guardi, mentre sino al 10 febbraio 2013 al Musée Maillol sarà possibile ammirare l’opera di Canaletto à Venise.

La prima mostra vanta un prestito eccezionale: la Regina Elisabetta II, che possiede la più importante collezione dell’artista al mondo, ha infatti concesso 8 capolavori di Canaletto, alcuni mai esposti al di fuori del Windsor Castle e della Queen’s Gallery di Buckingham Palace. Altri prestiti straordinari sono stati accordati dalla National Gallery di Londra, il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid, l’Alte Pinakothek di Monaco, il Louvre, la Frick Collection di New York, il Szépmúvészeti Múseum di Budapest, il Musée des Beaux Arts di Grenoble.

Oltre a 25 tra le più importanti opere di Canaletto, sono esposti i capolavori di altri emblematici artisti della scuola veneziana, definiti “Vedutisti” perché loro tema prediletto era la riproduzione di vedute di Venezia. La mostra presenta anche alcuni “Capricci” di Canaletto, Guardi e Bellotto, che descrivono la Serenissima secondo un’originale visione immaginaria e fantastica.

La seconda mostra, realizzata con la Fondazione Musei Civici di Venezia, raccoglie circa cinquanta opere, molte provenienti da collezioni private. Sono esposti anche numerosi disegni e una riproduzione digitale del famoso carnet, un prezioso taccuino sul quale Canaletto incideva i suoi “scarabotti”, cioè le prime impressioni delle vedute di Venezia.

I visitatori potranno inoltre ammirare un prototipo della camera ottica utilizzata da Canaletto per realizzare i suoi disegni, ricostruita per l’occasione da maestri artigiani veneti. Una bella occasione per visitare Parigi ammirando San Marco, il Canal Grande, la Giudecca (o viceversa).

Perché quindi non approfittare delle migliori offerte di voli Venezia Parigi?

A proposito dell'autore

Aritravelplan

Travel Planner per passione. Moglie e mamma adottiva di Calimero e Silente, viaggio da sola da quando ho 12 anni e voglio vedere tutto il mondo!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: