Bled, in Slovenia, è un paesino minuscolo, che si sviluppa intorno all’omonimo lago e al suo castello, che sembra vegliare sul borgo e sulla valle circostante arroccato com’è su una un’alta rupe.

Per arrivarci dall’Italia il viaggio non è poi molto lungo, ma una volta giunti a destinazione l’atmosfera è quella delle fiabe d’altri tempi: le acque del lago brillano color smeraldo e la piccola isola che sorge proprio al centro, con la sua chiesa, sembra fatta apposta per essere raccontata in una favola.

Bled, Slovenia

Mentre si ammira il lago dalla riva poi si sente il suono argentino di una campana provenire dall’isola: secondo la leggenda infatti suonarla permetterebbe di esaudire un desiderio e ascoltandone i rintocchi che si diffondono tutt’intorno non si può fare a meno di pensare a quali desideri abbiano espresso i suoi “suonatori”.

Il castello di Bled - Slovenia

Fiabe a parte, questo piccolo lago verde richiama ogni anno tantissimi visitatori, attirati dalle sue terme, dalla natura incontaminata e dalla possibilità di fare trekking e praticare diversi sport acquatici. A Bled si incontrano anche molti genitori in viaggio con i propri figli: qualcuno si gode il relax, prendendo il sole mentre i bimbi si divertono in acqua; altri passeggiano senza fretta, fermandosi ad ogni curva per osservare i cigni in cerca di un pezzo di pane dai turisti; altri ancora li vedi in bicicletta, pronti ad affrontare i sentieri intorno al lago per immergersi nella natura ancora intatta della Slovenia.

Bicicletta - Bled, Slovenia

State quindi certi che qualunque età abbiano i vostri bimbi, da queste parti non sarà difficile trovare il modo per divertirsi tutti insieme e vivere giornate intense in famiglia. Noi abbiamo deciso di dedicare a questa località qualche giorno in più e di esplorare anche i dintorni: Skofja Loka con la sua piazza, le case colorate e il castello; Radovljica con musei curiosi e “a prova di bimbo”, come quelli dell’apicoltura e del pan di zenzero; la Gola di Vintgar, una spaccatura nella roccia dove scorre un fiume impetuoso; e il lago Bohinj con le spiagge di sabbia bianca, sormontato dal monte Triglav che si specchia nelle sue acque.

Se poi il tempo dovesse fare le bizze non preoccupatevi: a Bled sono diversi gli stabilimenti termali organizzati per accogliere anche i bambini, con scivoli e vasche appositamente pensate per loro. Il brutto tempo potrebbe essere un’ottima scusa anche per una gita in giornata fino a Postumia (Postojna), dove scendere fin nel ventre della terra per osservare le mille forme di stalattiti e stalagmiti, scrutando nell’oscurità per cercare di vedere il proteo (Proteus anguinus), animale antico quanto misterioso, simile a un piccolo drago rosa dalla forma allungata come un serpente, che non potrà non affascinare bambini e adulti.

Cava di Postumia, Slovenia

Insomma, per noi Bled si è rivelato essere una meta in un contesto da fiaba e adatto a tutta la famiglia, bimbo compreso!

Dove si trova Bled?


View Larger Map

A proposito dell'autore

Francesca Patatofriendly

Viaggiatrice per passione e mamma appassionata (e un po' incasinata) cerca di mettere ordine nei suoi pensieri (anche) scrivendo un blog, di viaggi ma non solo.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: