L’Austria è il vicino che sta a pochi chilometri da casa, al di là delle montagne, lo vedo nei cartelli stradali quando vado verso nord, ed è capitato di varcarne il confine quasi involontariamente durate una gita d’alta quota, ricordo ancora quando, una calda domenica di ottobre, a Sesto, in Sud Tirolo. Poi, come spesso capita con tutti i luoghi vicini, dell’Austria mi sono subito dimenticato.

Questa volta però colgo l’occasione di varcare il confine e di superare la pigrizia, dal 28 al 30 maggio sarò nella zona di Kirchberg, nel Tirolo austriaco, non troppo lontano da Innsbruck, città considerata come una delle capitali delle Alpi. Come spesso capita prima di un viaggio, non so bene cosa mi aspetti, ho solo alcune immagini in mente: piccoli paesi con edifici costruiti con i larici delle montagne vicine, pascoli d’alta quota e vette che offrono delle viste in cui perdersi e rimanere incantati, come succede ogni volta che salgo dove il confine tra terra e cielo è sottilissimo.

Tirolo, Austria

Per ora questo mi basta anche se pare dovrò affrontare la salita di un monte, il Gaisberg, a est di Salisburgo, con una mountain bike elettrica, mentre il giorno dopo il mio mezzo sarà un lama, che a noi italiani può apparire come una stranezza, ma qui in Tirolo pare vivano da anni. Il terzo e ultimo giorno invece mi aspetta una bella camminata fino al Corno di Kitzbühel, qualcosa di più faticoso dei primi giorni ma che verrà sicuramente ripagato dal panorama sulle Alpi tirolesi di cui potrò godere lassù.

Non voglio aggiungere altro, non solo per lasciare un poco di suspense a chi legge ma anche per lasciare che la magia della partenza faccia il suo corso, l’attesa, il desiderio e tutte quelle emozioni che accompagnano il viaggio verso un luogo che non si conosce.

Tirolo, Austria

Se volete saperne di più sul Tirolo, sui suoi paesaggi, sulla sua cucina e sulle attività che si posso svolgere lì, seguite i tag #inAustria e #LoveTirol su Twitter ed Instagram!

A proposito dell'autore

Un viandante che scrive di viaggi e di sensazioni. Mi piace scoprire luoghi e progetti, sogni da condividere. Le parole sono mezzi per superare le crisi e creare nuove opportunità. Cerco di essere presente laddove finiscono le parole.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata