Pensate se per una volta, il vostro lui o lei vi rapisse per un giorno, e vi portasse in una destinazione segreta. Unico indizio: volo aereo della compagnia italiana Air Dolomiti, con partenza da Orio al Serio, l’aeroporto di Bergamo a soli 50 minuti di autobus dalla Stazione Centrale di Milano.

E immaginate che l’aereo con le ali del colore del cielo, in un’ora scarsa di volo – giusto il tempo per un brindisi con uno dei vini della selezione italiana presente a bordo, magari accompagnato da piatti da veri gourmand – vi porti in una cittadina a misura d’uomo e facilmente visitabile, anche in un solo giorno: Monaco di Baviera.

In volo verso Monaco
In circa 40 minuti di volo, arriverete così in una cittadina a misura d’uomo, molto graziosa e facilmente girabile a piedi in una giornata. Aprite gli occhi: siete a Monaco di Baviera!

Giusto il tempo di arrivare e vi aspetta subito un aperitivo da favola nella terrazza panoramica di uno degli hotel storici di Monaco: il Bayerischer Hof che, grazie alla sua atmosfera unica e alla sua posizione centralissima – a due passi dalle principali attrazioni turistiche della città – può essere considerato senza alcun dubbio uno dei più belli di Monaco.

Pranzare al Bayerischer Hof è un’esperienza incredibile: bella location, ricercatezza nei piatti proposti e un’ottima selezione di vini. E dopo il pranzo via alla scoperta di Monaco di Baviera a partire dal suo grazioso centro ricco di monumenti storici e di aiuole fiorite.

Potrete ammirare il Municipio neogotico con il famoso carillon che domina Marienplatz, il salotto della città, in cui ci si da appuntamento per una birra o per fare shopping, e dove si può camminare in totale relax visto che la piazza è inglobata nella grande area pedonale del centro storico.

E poi proseguite verso il Viktualienmarkt, il mercato più famoso di Monaco, che si trova a pochi passi da Marienplatz. Da oltre due secoli, fra i suoi banchi, potrete trovare qualsiasi specialità enogastronomia del territorio, ma anche internazionale. Verrete avvolti da un’esplosione di profumi e colori davvero piacevole e poi l’allegria delle persone che si fermano a fare acquisti oppure a sorseggiare una birra o mangiare un piatto caldo è particolarmente contagiosa!

E se ancora non vi siete stancati dei profumi, sapori, colori dei prodotti enogastronomici del territorio ma non solo, allora potreste fare un salto da Alois Dallmayr, un vero paradiso dei golosi, un punto di riferimento a Monaco di Baviera.

Infine, potreste fare una passeggiata lungo Maximilianstraße, la principale arteria dello shopping di lusso della città, e magari farvi un bel regalo in una delle tante boutique presenti nella via.

Se invece preferite il turismo culturale, il mio consiglio è quello di fare una deviazione e andare verso la
la Frauenkirche, Cattedrale di Monaco, la cui costruzione risale alla fine del 1400. Impossibile non notarla, grazie soprattutto ai suoi due campanili gemelli alti 99 metri, con la caratteristica punta a forma di cipolla, uno dei simboli della città, senza dubbio!

Frauenkirche - Monaco, Germania

Ma è ora di andare via e di riprendere il volo che ci riporterà a Milano, dopo una bella giornata dedicata ad assaporare le atmosfere magiche di Monaco di Baviera. Naturalmente un giorno non basta per visitare a fondo questa deliziosa cittadina, ma ho voluto condividere con voi quella che potrebbe essere un’ideale fuga dalla quotidianità, con un viaggio possibile grazie alla comodità del volo in giornata della Air Dolomiti: Orio al Serio – Monaco di Baviera.

Sull’aereo dalle ali del colore del cielo e con la giusta compagnia, naturalmente!

In volo con Air Dolomiti

 

 

A proposito dell'autore

Valentina Macciotta

Sono orgogliosamente sarda e milanese di adozione. Lavoro come SEO Copywriter e Community Manager Freelance, coltivando le mie più grandi passioni: i viaggi, la scrittura e la fotografia. Ho un diploma da sommelier e un blog personale in cui parlo dell'Italia da vedere e da gustare: www.enogastronovie.it. Amo l'Italia, ma ho la valigia sempre pronta per viaggiare e scoprire nuovi luoghi di cui innamorarmi! Collaboro da tempo come blogger e PR per Non Solo Turisti.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata