La purezza dell’aria e i paesaggi naturali e culturali da favola fanno dell’Alto Adige una delle regioni d’Italia più piacevoli dove trascorrere le vacanze estive. Le cose da fare sono tante e non sono dedicate solo agli amanti della natura e delle passeggiate montane.

alto-adige-cosa-fare-soggiornare-bambini

L’Alto Adige, infatti, offre molte opportunità anche alle famiglie e in particolare ai bambini che, in quanto luoghi di svago e di attrezzature a disposizione è decisamente all’avanguardia. Su tutto il territorio sono dislocati parchi avventura dove i ragazzi possono dare libero sfogo alla loro vivacità e curiosità con percorsi di varie difficoltà, tiro alla fune e tanto altro ancora.

Un esempio è il Parco di Dobbiaco, il bosco lussureggiante e la piattaforma a forma di stella posta al centro fanno di questa località un luogo di scoperta dall’atmosfera decisamente magica. Tutto è curato nei minimi dettagli, attraverso il gioco i bambini possono imparare a riconoscere i vari elementi naturali che compongono le terre dell’Alto Adige, osservare la fauna locale, visitare il villaggio degli alberi e apprendere la differenza che c’è da un tipo di legname all’altro e sulla sua lavorazione. Fantasia e istruzione vanno a braccetto con lo svago e il divertimento.

Alto-Adige-Dobbiacco-bambini

Il fascino dell’Alto Adige attira i bambini anche perché hanno la possibilità di interagire con gli animali sia direttamente, con corsi di equitazione, sia indirettamente, visitando uno dei tanti centri faunistici a disposizione. Al Parco Zoologico Gustav Mahler a Carbonin Vecchia si possono vedere cervi, orsetti lavatori, gufi e linci. Immancabile l’area giochi con scivolo e altalene e, per gli adulti, è interessante visitare la casa dove soggiornò il compositore dal quale l’area prende il nome.

Alto-Adige-parco-zoologico-gustav-mahler-Dobbiacco-bambini

In Alto Adige si possono fare anche incontri esotici. A Renon, in provincia di Bolzano e, precisamente, nell’azienda agricola Kaserhof sono allevati magnifici cavalli arabi e gli imprevedibili lama. Trekking, Pet Therapy, parco giochi a tema e una trattoria sono alcune delle cose che tanto attirano le famiglie desiderose di passare una giornata intensa e piacevole.

Alto-Adige-Kaserhof-Pet-Theraphy-lama-bambini

Le varie attività sono adatte per qualsiasi tipologia di vacanziere e, in particolare, per le famiglie che possono contare di strutture nel quale soggiornare anch’esse altamente specializzate e studiate a misura di bambino. Per questo è importante che ogni hotel abbia tutto l’occorrente per assistere e seguire i piccoli visitatori, dai corredi e servizi per neonati al noleggio gratuito di passeggini, dalle aree verdi alle manifestazioni di svago. Perfino il sonno e il mangiare è studiato per mettere a proprio agio figli e genitori e, in questo, le Familienhotels sono altamente qualificate, preparate in pedagogia naturale e certificate secondo criteri dell’Associazione Tedesca di Tutela dell’Infanzia.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata