Quando Ryanair mi ha portato in Finlandia non sono finito nella moderna e frenetica Helsinki, né sui pendii perennemente innevati delle cime al confine con la Norvegia. Sono approdato invece sulle rive del lago Saimaa, il bacino d’acqua dolce più grande di tutta il Paese. Qui le tranquille crociere sulle placide acque del lago rivelano verdi isolotti gremiti di foreste, eppure ho dovuto riconoscere che l’impatto visivo nel complesso si è rivelato meno stupefacente del previsto. Le pacate cittadine che popolano le sponde del lago non sono impreziosite da molte architetture di rilievo, ma si prestano per essere le basi di partenza per le innumerevoli attività acquatiche e terrestri disponibili.

Lago Saimaa - FInlandia

Un giorno, però, la mia sete per paesaggi incontaminati e scene di idilliaca bellezza ha trovato piena soddisfazione. Una giornata cominciata nella fitta foresta di Puumala, dentro il cui abbraccio si è fermata in un miracolo estatico insensibile allo scorrere del tempo la fattoria-museo Liehtalanniemi. Qui i legnosi edifici che componevano la fattoria originale sono stati preservati nel tempo e sono divenuti la cornice entro cui i visitatori possono aprirsi un varco in un mondo antico e rurale. La sauna, una stanza distaccata dagli altri ambienti, è tra le costruzioni più longeve e risale a circa 180 anni fa. Il fascino di una simile ambientazione è ben condensato nelle parole di Wille, il giovane custode e contadino che dopo dodici anni di lavoro in aeroporto ha lasciato Helsinki per trasferirsi in questa culla di ruralità: “Dovevo scegliere tra la vita e il lavoro, e la vera vita è qui!”

Improvvisamente il vero tesoro offerto dal lago Saimaa – e dalle località che lo circondano – mi è stato chiaro. Non le emozioni immediate e sconvolgenti di picchi innevati o costruzioni sorprendenti, ma la dolce accoglienza di paesaggi dai colori tenui e puri, le rinfrescanti acque di un lago che diventa via di comunicazione e trasporto sulle barche e le canoe che lo varcano, e l’allegra convivialità della gente del posto, i careliani (abitanti della Carelia, la regione storica tra Russia e Finlandia di cui il lago è parte).

Lago Saimaa - Finlandia

Non è un caso se proprio sulle sponde intorno a Puumala sono sorte alcune delle strutture ricettive più interessanti della regione. Come i bellissimi cottage di Okkala, immersi nel verde e lontani da tutto, un nido di pace in cui isolarsi per godere del contatto con la natura e di un’incommensurabile quiete: il solo modo per raggiungerli è un traghetto gratuito in funzione tutto l’anno. Oppure la pacata eleganza di Sahanlahti, una struttura di importanza storica che raccoglie sulle sponde del lago ristoranti, camere e villette di indubbia bellezza, anche se dal fascino meno rurale.

La nostra giornata si è conclusa in una di queste strutture insolite e circondate dal verde, all’interno del centro benessere di Anttolanhovi. Le architetture di questa struttura sono moderne e sofisticate, ma di chiara ispirazione naturalistica, e sono tutte collocate a breve distanza dal ristorante e dall’area spa. Quando ho notato la sauna in camera in ogni abitazione, non mi è stato difficile immaginare come avrei potuto trascorrere le mie giornate se avessi avuto più tempo a disposizione: qualche gita in canoa, un paio di escursioni in bici fino alla vicina distilleria di sidro, qualche giornata in spa e molte pigre ore in casa, davanti al paesaggio del Saimaa. Il tutto condito dagli ottimi piatti della cucina finlandese e dall’allegra ospitalità degli abitanti.

Informazioni pratiche

Dove dormire

Okkala: Okkala Holiday Cottages – 17 strutture abitative, isolate e completamente circondate dal verde, tanto che 5 non dispongono di acqua corrente. Sono tutte sul lago (per ognuna c’è una piccola barca a remi con cui spostarsi sul lago), per coppie oppure gruppi di 4 o 6 persone, prezzi a partire da 150 € a notte per l’intero cottage.

Puumala: Sahanlahti Resort – un complesso in cui spiccano costruzioni storiche del XIX secolo, esteso per una vasta area sulla sponda del lago in cui emergono diversi ristoranti, villette autonome e strutture con camere. La sobria eleganza è il filo conduttore delle varie strutture, l’ambientazione è molto naturalistica anche se le abitazioni sono più formalizzate e meno rurali. I prezzi delle villette partono da 170 € a notte per due persone.

Anttola: Anttolanhovi Wellness Village – un complesso di indubbio fascino, con un ottimo ristorante, un centro benessere completo di ogni trattamento e delle abitazioni straordinarie affacciate sul lago, capaci di coniugare eleganza, semplicità e originalità. Da qui si possono anche noleggiare delle biciclette e raggiungere in circa 30 minuti la vicina distilleria di sidro aperta al pubblico per i pasti o per un semplice assaggio di sidro.

Per maggiori informazioni su Puumala: Puumala.fi.

Per maggiori informazioni sul turismo intorno al lago Saimaa: GoSaimaa.com e VisitSaimaa.com.

Il press tour intorno al lago Saimaa è stato parzialmente finanziato dal Fondo per lo sviluppo regionale dell’Unione Europea.

A proposito dell'autore

Flavio Alagia

Laureato in Giornalismo, il mio limbo professionale mi ha portato dagli uffici stampa alla carta stampata, per poi approdare al variopinto mondo della comunicazione digitale. Ho vissuto a Verona, Zurigo, Londra, Città del Capo, Mumbai e Casablanca. Odio volare, amo lo jodel e da grande voglio fare l'astronauta.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata