Nata e risorta dalle sue ceneri come la fenice, Berlino è una città affascinante, ricca di storia ma anche di vite spezzate. Malgrado il suo passato tormentato, la capitale tedesca attira ogni anno milioni di visitatori perché nella sua ricca offerta ci sono molte cose da fare e da vedere.

Berlino - Porta di Brandeburgo (foto di Raffaele Nicolussi)

La Porta di Brandeburgo, collocata tra i quartieri Mitte e Tiergarten e raggiunta agevolmente (come tutti i simboli di Berlino) grazie all’efficace sistema di taxi cittadini, è stata inaugurato alla fine del 1700. Il monumento neoclassico è circondato da numerose attrattive, raggiungibili con pochi passi. La facciata della Porta di Brandeburgo riprende le linee architettoniche che furono dell’ingresso del Propilei, ormai in rovina, di Atene. È uno dei simboli berlinesi e, particolarmente affascinante è la storia sulla quadriga, posta alla sua sommità.

Berlino - Postdamer Platz

Poco distante si apre Postdamer Platz. Una delle piazze più importanti di Berlino in quanto cuore commerciale, artistico e culturale della città oltre che il luogo dove ancora sono visibili le ferite inferte dalle precedenti guerre mondiali. Oggi Postdamer Platz, secondo simbolo berlinese, offre numerose opportunità di svago e intrattenimento e, non a caso, ospita ogni anno il noto Festival Internazionale del Cinema. Nell’edizione 2015, a vincere l’Orso d’oro di questa illustre manifestazione dedicata alla Settima Arte, è stato il regista iraniano Jafar Panahi con il film Taxi. L’orso dell’ambita statuetta con la cui consegna di conclude il festival simboleggia l’anima stessa della città e non è insolito vederlo rappresentato, a grandezza naturale e dai colori più disparati, nelle piazze e nelle strade principali che costituiscono il tessuto urbano.

Se si decide di indugiare a Postdamer Platz è possibile ammirare la Torre Debis firmata da Renzo Piano, oppure si può risalire sul Panorama Punkt, visitare le opere d’arte conservate al DaimlerChrysler Atrium o fare shopping al centro commerciale Arkaden.

Berlino - Torre Debis

Per approfondire la cultura storica e politica di Berlino vale la pena prendere un taxi fino al Reichstag, il celebre palazzo che è tuttora la sede del Parlamento (Bundestag in tedesco). La cupola in acciaio e vetro trasparente che lo sormonta è aperta al pubblico e le sue linee architettoniche ardite e innovative ben si armonizzano con la parte antica dell’edificio.

La cupola del Bundestag (foto di gigilivorno)

Malgrado il triste lascito storico che ancora grava sulla Germania, a distanza di 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale Berlino non dimentica. Prima di partire sarebbe giusto andare a visitare il Museo Ebraico di Libeskind e il Memoriale all’Olocausto, quest’ultimo inaugurato nel 2015 per ricordare qualcosa che non dovrebbe più accadere.

Simboli di Berlino: Memoriale all'Olocausto (Rossella Mutone, Flickr)

Ma Berlino non è solo la triste ombra della storia passata, non mancano infatti luoghi e attività con cui divertirsi. Particolarmente noto è il Berghain. Dall’esterno lascia un po’ a desiderare, ma l’apparenza inganna perché è la discoteca più esclusiva della città e il luogo dove si riuniscono gli amanti della musica techno.

Le cose da visitare e da fare a Berlino sono veramente tante ed è difficile racchiuderle in poche righe, così come può sembrare complicato spostarsi da un luogo all’altro, ma l’organizzazione del servizio taxi berlinese è molto efficiente, soprattutto per quanto riguarda la tratta che collega l’aeroporto con la città dove poi trovare il proprio albergo. Tra tutti i servizi presenti, Taxi Leader spicca per professionalità e cura del cliente: una garanzia per godersi appieno la propria permanenza in una città ricca di cultura e di svaghi come Berlino.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: