Se durante i caldi mesi estivi, si è scelta Roma come meta delle proprie vacanze, imperdibili sono gli straordinari spazi verdi cittadini con le loro romantiche terrazze e le importanti ville storiche. E non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Il parco cittadino forse più famoso è quello di Villa Borghese che si estende sul Pincio, proprio sopra Piazza del Popolo. L’intera tenuta appartenne alla nobile famiglia fino al 1800 e al suo interno si trovano tesori artistici di immenso valore, come la meravigliosa Galleria Borghese, custode di capolavori quali “Apollo e Dafne” del Bernini, la romantica statua di Paolina Borghese del Canova e ancora le opere del Caravaggio, di Raffaello, del Domenichino e di Tiziano.

Galleria Borghese - Roma, Italia

Ma le attrattive che il parco è in grado di regalare non finiscono qui. Per gli amanti della natura c’è il Bioparco dove poter fare una passeggiata tra animali esotici. Per gli amanti del cinema c’è la Casa del Cinema che ospita proiezioni, lezioni di montaggio e regia. Per i più golosi, una semplice pausa ai tavolini all’aperto del Cinecaffé. Per i più nostalgici, il Globe Theatre, il teatro Elisabettiano che ripropone la caratteristica grande “O” di legno dell’originale, ed infine, per i più romantici, l’area intorno al laghetto dove è possibile noleggiare una barchetta a remi. magari per godersi al meglio il tramonto.

Bioparco, Villa Borghese - Roma, Italia

Se invece siete in cerca di qualcosa di più particolare, di meno battuto dal turismo di massa, non potete rinunciare a una visita a Villa Celimontana, raffinata palazzina rinascimentale situata all’interno del Parco del Celio, possedimento dei Mattei, importante famiglia presente in città fin dal 1300. Una vera e propria oasi verde situata tra il Colosseo e le Terme di Caracalla, dove si potranno ammirare obelischi, numerosi reperti archeologici appartenuti alla ricca collezione della famiglia – alcuni dei quali sono ancora disposti come decorazioni all’interno del parco – e perfino un tempietto gotico.

Villa Celimontana - Roma, Italia

Altro colle tutto da esplorare è certamente l’Aventino. Sulla sommità si staglia in tutto il suo mistero la Villa del Priorato dei Cavalieri di Malta, divenuta ormai nota per il famoso buco della serratura del portone da cui è possibile ammirare, con uno straordinario gioco prospettico, la cupola di San Pietro. A pochi metri di distanza, all’interno del Giardino degli Aranci, vi è una terrazza panoramica da cui è possibile godere di una delle vedute più particolari e romantiche di tutta la città.

Giardino degli Aranci - Roma, Italia

Menzione a parte merita il parco più grande di tutta Roma, Villa Doria Pamphilj, un po’ fuorimano forse, ma vero e proprio polmone verde cittadino. Il parco si estende su una superficie complessiva di ben 184 ettari, possedimento della nobile famiglia romana, i Pamphilj – il cui membro più considerevole fu papa Innocenzo X, mecenate del Bernini e del Borromini da lui convocati per la realizzazione di Piazza Navona – i quali durante il 1600 fecero edificare Villa Vecchia, lungo l’Aurelia Antica, e il Casino del Bel Respiro, oggi sede di rappresentanza del Governo Italiano, capolavoro assoluto dell’arte barocca.

Ma se siete in cerca di qualcosa di più “moderno”, Villa Torlonia, lungo Via Nomentana, è ciò che fa al caso vostro. Acquistata nel 1797 dal principe Giovanni Torlonia e successivamente trasformata in un complesso monumentale, è entrata nella cronaca e nella storia di Roma come la “casa di Mussolini”, che risiedette all’interno del Casino Nobile pagando un affitto irrisorio e facendovi edificare ben due bunker sotterranei. All’interno della Villa si potrà trovare pace e tranquillità sorseggiando una buona bibita fresca seduti ai tavolini della Limonaia, splendido casale ottocentesco, oppure dedicarsi alla visita di uno dei luoghi più insoliti e particolari di tutta Roma, la Casina delle Civette. E se al vostro seguito avete anche dei bambini, all’interno del parco si trova anche Technotown, una minicittà con finte colate vulcaniche, un tg che spiega come funzionano le notizie e viaggi virtuali nell’antica Roma.

Casina delle Civette - Roma, Italia

Questi e altri sono i parchi e  le ville di straordinario valore che consentiranno di visitare Roma da una prospettiva insolita e originale, in grado di stupire da ogni angolazione proprio grazie alle mille attrattive che possono regalare.

A proposito dell'autore

L'Asino d'Oro

L’Associazione Culturale “L’Asino d’Oro” nasce nel 2013 dall’incontro di tre giovani archeologi (Ilaria Brera, Federica Padovani e Ghiath Rammo) con la passione per Roma e l’Antico Oriente. L'Associazione organizza visite guidate e passeggiate per adulti e bambini alla scoperta della capitale.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata