Ci sono luoghi talmente straordinari che non sembrano nemmeno appartenere a questo mondo. Uno di questi è l’Islanda e visitarla equivale ad entrare in un’altra dimensione dove lo stupore e la meraviglia la fanno da padroni.

Islanda

L’attrattiva maggiore dell’Islanda sta nelle sue bellezze naturali che, nel periodo invernale, regalano il massimo del loro splendore. Se si decide di approdare tra la Groenlandia e la Gran Bretagna, in quest’isola adagiata sull’Oceano Atlantico, una buona idea potrebbe essere dirigersi verso est e raggiungere la laguna glaciale Jökulsárlòn in un viaggio di 5 giorni dedicato alla scoperta dei suoi luoghi più suggestivi. Per raggiungerla, si parte da Reykavik e lungo la via si potranno vedere le maestose cascate di Seljalandsfoss e Skógafoss, la spiaggia nera Reynisfjara e le infinite e affascinanti distese di lava.

I nomi sono forse di difficile pronuncia ma questi luoghi offrono occasioni uniche per chi ama visitare posti nuovi alla scoperta delle loro meraviglie naturali.

Islanda - Jökulsárlón

Il lago di origine glaciale Jökulsárlòn è il vero e proprio fiore all’occhiello dell’Islanda, qui acqua, ghiaccio e cielo si mescolano fra loro, vestendo il paesaggio di colori e forme incredibili. Le sue rive toccano i confini del Parco Nazionale Skaftafell e quelli del centro urbano di Höfn. È lo specchio d’acqua più profondo dell’isola e la sua superficie è costellata di iceberg provenienti dal massiccio Vatnajökull che non sono solo bianchi, ma mostrano un’infinita gamma di colori. La colorazione dei blocchi di ghiaccio del lago principale d’Islanda può essere turchese, blu intenso ma anche giallo o nero per via della presenza di elementi minerali rilasciati dai vulcani.

Islanda

Cosa centrano i vulcani? Sembrerà strano ma la conformazione geologica del Parco Nazionale Skaftafell è proprio dovuta dalle attività del Öræfajökull, un vulcano che risulta tuttora attivo. L’area, per certi versi, ricorda il panorama alpino ma lo scontro che vi è stato tra ghiacci e lava ha creato spettacoli architettonici suggestivi.

Islanda

Meraviglie talmente stupefacenti e immense che non basterebbe una vita per poterle scoprire, eppure è possibile farlo in cinque giorni, grazie ai pacchetti turistici confezionati da Guide to Iceland, nei quali sono comprese anche le grotte di ghiaccio che si nascondono nelle viscere del Vatnajökull. Queste grotte spettacolari stupiranno chiunque per gli straordinari giochi di luce che mettono in risalto forme e colori del ghiaccio turchese e blu intenso.

Guide to Iceland è un sito interamente dedicato a questa Islanda incredibile, tutta da scoprire e oltre a indicare quali sono gli scorci più spettacolari da visitare, offre almeno sette escursioni speleologiche estremamente intriganti. Si può cominciare addentrandosi nel cuore del vulcano Þríhnúkagígur – inattivo e quindi sicuro – seguire oppure raggiungere, a bordo di un superjeep 8×8,  l’entrata del tunnel di ghiaccio che scorre sotto il ghiacciaio Langjökull. Una volta giunti al tunnel, è possibile continuare l’escursione a piedi con l’ausilio di una guida esperta.

Visitare l'Islanda in 5 giorni

Un’altra escursione mozzafiato è quella del tour del Circolo d’Oro che comprende il Parco Nazionale Þingvellir, la cascata Gulfoss e la zona geotermica del grande Geysir. Si può raggiungere ognuna di queste località in una sola giornata e sembrerà di stare ai confini del mondo, dove tutto inizia e tutto finisce.
Il Parco, infatti, si estende sia sul continente europeo sia su quello americano, proprio perché posizionato sulla dorsale medio atlantica. Per 32 metri, l’acqua della cascata d’oro Gulfoss si getta verso le viscere della terra e il fiume al quale si deve questo spettacolo naturale, lo Hvítá, è ideale per praticare rafting.
Se la cascata mostra la potenza dell’acqua, attratta dalla forza di gravità, nella zona geotermica del grande Geysir, lo stesso elemento mostra la sua forza ergendosi verso l’alto e raggiungendo fino ai 40 m di altezza.

Visitare l'Islanda_Geysir

Non resta altro che mettere in valigia maglioni caldi e pesanti a sufficienza e partire alla volta delle meraviglie d’Islanda e con la certezza di farsi inondare dallo splendore di questi luoghi e dal fascino dell’aurora boreale. Certi di aver vissuto un’esperienza unica, indimenticabile e irripetibile.

Aurora boreale - Islanda

Ultimo coniglio: è fondamentale quando si viaggia all’estero essere coperti da una buona assicurazione di viaggio, sia per le attività ed escursioni che si andranno a fare nel paese visitato ma anche per imprevisti e incidenti che capitano sempre quando meno ci si aspetta. Per evitare brutte sorprese e incappare in costi che possono diventare anche di migliaia di euro, una buona copertura assicurativa è essenziale.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata