Insieme al mio ragazzo e a un’altra coppia di amici decidiamo di affrontare un viaggio diverso dal solito, niente sole, mare e relax. Da qualche tempo ero desiderosa di visitare Rotterdam e Amsterdam, inoltre mi affascinava girare in bicicletta lungo queste strade immerse nel verde. Ma poiché il tempo in inverno è molto rigido, non saremmo riusciti a visitare tutto questo nel modo in cui desideravamo, perciò abbiamo deciso di muoverci in agosto.

Kinderdijt, Olanda

L’Aia

Atterrati ad Amsterdam prendiamo il primo treno per L’Aia (Den Haag). L’Aia, è il centro politico dell’Olanda, sede del governo e capitale della provincia dell’Olanda Meridionale. Qui risiede il parlamento e vive la famiglia reale. Arrivati in città, ci siamo diretti al nostro ostello. Il tempo di posare le valigie e siamo andati a visitare la città.

Il secondo giorno, sveglia presto e dritti verso il Parlamento. Questo edificio enorme si affaccia sul lago. Entrati nell’atrio ci dirigiamo al Mauritshuis. In seguito la mostra Escher. Per concludere, un ulteriore giro della città alla ricerca del palazzo reale e la vecchia prigione. Situata difronte al parlamento, la visita è stata inquietante entrare nelle celle e nelle sale di tortura.

Palazzo della Pace - L'Aia, Olanad

Delft

Delft è una cittadina situata a dieci minuti da L’Aia, famosa per la produzione della ceramica bianca e azzurra. Appena arrivati, notiamo i canali e le case caratteristiche del posto, ci dirigiamo al centro, dove c’è un meraviglioso e tranquillo mercato nel quale ci fermiamo per un bel po’ per assaggiare i sapori del posto. In seguito siamo andati al Prinsenhof Museum, il luogo in cui è stato assassinato il principe William d’Orange.

Salutiamo questa bella cittadina, ritorniamo a L’Aia e prendiamo il tram numero 1 per vedere il Palazzo della Pace – purtroppo non si può entrare – e per concludere la giornata una passeggiata per il lungomare della città per ammirare il Mare del Nord.

Delft, Olanda

Rotterdam

Salutiamo L’Aia e ci dirigiamo verso Rotterdam. Scendiamo a Rotterdam Blaak e siamo già in centro, il nostro ostello è proprio di fronte! Abbiamo avuto la possibilità di alloggiare presso le case cubiche. Facciamo un giro della città e man mano ci dirigiamo verso Ponte Erasmo per prendere il traghetto diretto a Kinderdijt. Appena arrivati, notiamo un negozio di noleggio biciclette al prezzo di 2,50 euro l’ora. Alcuni mulini sono ancora funzionanti e abitabili, solo uno è possibile visitarlo. La mattina seguente decidiamo di restare un altro po’ a Rotterdam e visitiamo il museo navale – onestamente non è niente di eccezionale – e nel pomeriggio prendiamo il treno verso la “Venezia del Nord” (prezzo del biglietto 15,80 euro).

Rotterdam, Olanda

Amsterdam

Il giorno successivo impieghiamo la mattinata presso il Rijksmuseum. Il museo è molto grande ed è stato anche molto stancante. Il pomeriggio la passiamo presso la Fabbrica Heineken (17 euro). Dopo aver gustato le nostre birre, all’uscita ci regalano un ingresso gratuito sul battello. La maggior parte della giornata successiva la perdiamo per visitare e fare una fila di ben due ore e mezza per entrare nel Museo di Van Gogh, nonostante avessimo acquistato la Museum Kaart che consente di visitare oltre 400 musei in tutta Olanda.

Amsterdam, Olanda

Utrecht

Per un giorno lasciamo Amsterdam e andiamo verso Utrecht (15,80 euro andata e ritorno in giornata). Noleggiamo la bici per tutta la giornata al prezzo di 7,50 euro per poi dirigerci verso il castello di Den Haar – il tratto è di almeno un’ora in bicicletta – e poi ritorniamo in città per visitare il centro storico.

Utrecht, Olanda

Ancora Amsterdam

La mattina con forza e coraggio ci dirigiamo verso la casa di Anna Frank. La fila è lunghissima, ad occhio almeno quattro ore, quindi decidiamo di tornare verso l’orario di pranzo – effettivamente c’era meno fila – e di girare la città. Ci perdiamo fra le strade del centro storico, notiamo le tipiche palazzine della città: alte, strette e anche leggermente storte. Visitiamo le due chiese: la vecchia e la nuova, entrambe comprese nella Mueseum kaart. La sera una passeggiata veloce per salutare la città, in quanto il giorno successivo abbiamo la sveglia all’alba per prendere il nostro aereo di ritorno.

Amsterdam, Olanda

Informazioni pratiche

Per andare all’ aeroporto prendiamo un pullman diretto, numero 197, al prezzo di 5,00 €.

Mezzi Pubblici – I prezzi dei treni sono alti e non hanno un tariffario fisso, variano in base alla distanza. Per risparmiare consiglio l’andata e ritorno in giornata. Come abbonamento esiste la chip-card: è una carta ricaricabile, il prezzo del biglietto costa di meno, poiché le biglietterie, aggiungono la tassa di un euro.

Musei ed Attrazioni – La Museum Kaart (MK) è stata la scelta più conveniente. Il prezzo è di 59,90 €, è possibile visitare oltre 400 musei in tutta l’olanda con validità di un anno. Si può acquistare la MK presso i musei sovvenzionati. I musei chiudono tutti verso le ore 17,00.

Foto di copertina: L’Aia, di Gerard Stolk

A proposito dell'autore

Fabiana Scielzo

Classe 1990, napoletana, viaggio fin da piccola e da allora non mi sono più fermata. Vi racconterò tutte le esperienze più belle, i retroscena più curiosi, gli aneddoti più divertenti, le informazioni più interessanti sui miei viaggi.

Post correlati

1 risposta

  1. Briony

    Bell’articolo, complimenti! L’olanda è davvero un posto meraviglioso, tutto da scoprire…e l’info sulla MK è davvero utile 😉

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata