Il calcio è lo sport più diffuso al mondo e milioni di appassionati non possono fare a meno di seguire la propria squadra del cuore ogni volta che scende in campo. Qualcuno preferisce guardare le partite in televisione, mentre altri non sanno resistere all’atmosfera unica dello stadio.

Esistono anche fanatici del pallone che, per respirare dal vivo l’aria di questo sport in altri paesi del nostro continente, acquistano biglietti per andare ad assistere a incontri validi per i campionati delle leghe calcistiche più rinomate d’Europa. I tifosi che rientrano in tale categoria stanno gradualmente aumentando e uniscono solitamente alla visione della partita la visita della città in cui essa ha luogo. Le mete più in voga sono ovviamente Inghilterra, Spagna e Germania, località in cui si gioca il calcio più bello e spettacolare e dove si trovano gli stadi più moderni.

Stade de France_Parigi_Jean-Marc

Meno popolare è la Ligue 1 francese, seppure negli ultimi anni i soldi versati dallo sceicco quatariota Nasser Ghanim Al-Khelaifi nelle casse del Paris Saint-Germain abbiano dato nuovo slancio al movimento calcistico transalpino. Insomma, per chi volesse andare a trovare i nostri cugini – e con la scusa assistere a un evento sportivo – il consiglio è quello di farlo durante il Tour de France o di farsi accompagnare a un incontro di rugby, disciplina quest’ultima seguita con particolare trasporto all’ombra della torre Eiffel.

Al di là dei Pirenei sono molto seguite Real Madrid e Barcellona, squadre in cui militano Cristiano Ronaldo e Messi, i due giocatori più forti del momento. I prezzi dei biglietti per entrare al Bernabeu vanno dai 35 ai 450 euro, mentre quelli per il Camp Nou sono un po’ più cari: 53 euro per l’ultimo seggiolino della curva, 600 euro per la seduta migliore.

Vivere il calcio in Europa, stadio Santiago Bernabeu

In Inghilterra, invece, più che per osservare da vicino le prestazioni di qualche campione in particolare, è la caratteristica atmosfera che si vive fuori e all’interno degli impianti sportivi ad attrarre gli appassionati. La cultura del football scorre nelle vene degli inglesi da generazioni. I tifosi si ritrovano nei pub anche ore prima dell’inizio delle partite a scolare pinte di birra per entrare in “clima” e per cantare i cori del proprio club preferito. A Londra, poi, dove si concentrano alcuni dei team più forti d’oltremanica, non è difficile imbattersi in tifosi di fede diversa che girano per la capitale nei giorni in cui sono in programma gli incontri. L’Arsenal, che ha il listino prezzi più alto della Premier League, mette in vendita i propri tagliandi dalle 65,50 alle 97 sterline per le sfide di cartello. Tra le 59 e le 87 sterline è la cifra da spendere per vedere un match del Chelsea.

Vivere il calcio in Europa - pub londinese

La Bundesliga tedesca si differenzia infine da tutte le altre leghe per la modernità dei propri impianti, rappresentando un vero e proprio modello per il movimento calcistico del Vecchio continente. La politica dei prezzi bassi attuata negli ultimi anni poi, sta attirando sempre più persone e famiglie allo stadio, rendendo il “prodotto Fussball” davvero appetibile. Incredibile come una società famosa come il Bayern Monaco venda i propri ticket solamente tra i 15 e 70 euro. Non c’è da stupirsi quindi se la percentuale dei posti occupati negli impianti tedeschi superi il 90 per cento, mentre quella della nostra Serie A – fanalino di coda in Europa con le sue strutture obsolete – raggiunga solo il 54 per cento.

In collaborazione con INK Editorial

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: