Quest’anno, complice il nostro recente trasferimento a Ravenna, abbiamo deciso di trascorrere una settimana di vacanza alla scoperta della Croazia. In poche ore di viaggio si riesce ad arrivare a Pula, l’importante è pianificare gli orari e il giorno di partenza, altrimenti si passa tutto il giorno in coda verso il confine come è capitato a noi!

Pula, Croazia

Giunti quasi al tramonto in prossimità delle isole Brioni (Brijuni) abbiamo trovato il campeggio Camping Brijuni. La nostra scelta è dipesa sia dai costi che dalla posizione proprio sul mare. Bisogna però considerare che le piazzole “standard” sono davvero molto piccole e il campeggio, nonostante fosse ancora metà luglio, era già sovraffollato. Noi che amiamo gli spazi ampi abbiamo optato per una piazzola “comfort”, poco più cara, ma sicuramente molto più bella sia come posizione che come comodità rispetto a tutti i servizi del campeggio.

Camping Brijuni - Isola Brioni, Croazia

Nota dolente del campeggio è la pulizia dei bagni, che sono davvero pochi rispetto alla capienza totale e che spesso hanno il pavimento molto sporco. La gente tornando dal mare, magari con i piedi bagnati e infangati dal terriccio delle stradine del campeggio, contribuisce a creare uno strato di fanghiglia sul pavimento dei bagni. Vi assicuro che non è piacevole non solo alla vista ma è anche pericoloso e scivoloso. Il vero punto forte però è il ristorante: si mangia pesce divinamente ed è anche economico! Per quattro persone abbiamo speso in media 35 euro per due pizze e due piatti davvero molto abbondanti di pesce fritto o alla griglia con contorno e bevande incluse.

Il posto è incantevole, con una spiaggia abbastanza grande, mare limpido e cristallino, numerose calette e sentieri, la possibilità di noleggiare canoe e pedalò per fare un giro attorno alle isole che sono proprio di fronte al campeggio. Inoltre, grazie alla fermata dell’autobus che è proprio di fronte al campeggio, abbiamo organizzato una gita serale a Pula per visitare la città e un giorno a Premantura.

Premantura, Croazia

Estremo lembo meridionale della penisola istriana, dal clima e paesaggio perfettamente mediterraneo, Premantura è una riserva naturale molto estesa e quindi ci hanno consigliato di noleggiare delle bici e di acquistare acqua e cibo poiché all’interno c’è solo un chioschetto, e per arrivarci bisogna camminare parecchio. Il suggerimento era davvero opportuno, anche se le strade interne sono in realtà dei sentieri sconnessi, con salite e discese un po’ faticose, e la nostra piccola di otto anni alla fine era davvero stremata (considerando anche il caldo!).

Dopo quattro giorni di mare abbiamo deciso di spostarci alla ricerca di un po’ di fresco, così di buon mattino, mentre i nostri figli dormivano, ci siamo spostati presso i laghi di Plitvice. Abbiamo scelto di sostare presso il Camping Korana, poiché è completamente immerso nel verde, ricco di piccoli avvallamenti e dolci colline, senza piazzole predefinite. Inoltre fornisce il servizio navetta gratuito per i laghi… e i bagni sono pulitissimi! Unico disservizio è il wifi che ha una copertura molto limitata, quindi tutti si appostano nei pressi dell’ufficio informazioni per poter inviare messaggi o connettersi a internet.

Laghi di Plitvice - Croazia

I laghi di Plitivice, poco distanti dal campeggio, sono uno spettacolo della natura, anche se forse la loro fama ha generato un notevole sovraffolamento di visitatori. Noi abbiamo scelto di fare il percorso C che include un bel tratto a piedi, l’attraversamento del lago su battello elettrico, nuovamente a piedi e il ritorno al punto di partenza tramite il trenino. Bisogna considerare che occorre un’intera giornata. Sconsiglio però vivamente la visita a chi ha figli con il passeggino: abbiamo conosciuto degli amici in campeggio, che sono venuti insieme a noi, con la bimba piccola, e hanno faticato parecchio!

Purtroppo anche i giorni in questo campeggio silenzioso e davvero molto piacevole sono volati via, così dopo una settimana siamo rientrati a casa… in attesa della prossima gita in camper!

A proposito dell'autore

Nata in Piemonte, emigrata in Sicilia, da poco tempo approdata in Emilia. Sempre di corsa e con mille idee in testa, sono un’amante dei viaggi e della buona cucina. Eccomi allora qui, con un sogno in tasca e le valigie pronte…

Post correlati

2 Risposte

  1. mattia

    Ciao, che tu sappia questo itinerario è fattibile anche con una roulotte? Il nostro “treno” è poco più di 12 mt.

    Rispondi
    • Marilina

      Mattia per quanto riguarda l’itinerario in generale sì. Ma il campeggio di fronte alle isole burioni te lo sconsiglio nei periodi ‘clou’. Comunque ho visto entrare e posteggiare camper davvero enormi.
      Per il resto la strada interna che abbiamo fatto da Pula ai laghi di Plitvice era davvero caratteristica ma molto stretta e a mio parere non molto semplice con mezzi lunghi.
      Purtroppo il nostro camper è lungo solo 6 mt quindi non riesco a valutare correttamente la tua situazione.

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: