Il Club Med Punta Cana è senza dubbio una delle esperienze più affascinanti ed esclusive dell’orbita Club Med. Con l’apertura della nuova area Zen Oasis – dedicata strettamente a una clientela adulta – il villaggio acquisisce ancor più eleganza, classe e quel pizzico di esclusività che fa delle nostre vacanze un’esperienza indimenticabile, facendo nascere in noi quella voglia irrefrenabile del rivivere un’esperienza ogni volta che il ricordo volge a essa.

Se già prima era difficile non cadere nella tentazione di un’esperienza all-inclusive, ora le novità 2016 non faranno altro che aumentare i privilegi a disposizione degli ospiti di questo villaggio della categoria Energy Club MED, che includono un nuovo ristorante, l’Indigo Beach Lounge, un parco giochi creativo dedicato alle arti del circo firmata Cirque du Soleil, la nuova Club Med Spa griffata L’Occitane e la speciale Tiara Luxury Space di categoria 5 tridenti, il top della gamma.

Club Med Punta Cana

Durante il nostro meraviglioso soggiorno abbiamo avuto l’onore di partecipare alla cerimonia d’apertura dell’area sopra specificata e perfino l’esclusiva di dormire per primi nelle meravigliose Deluxe Zen Rooms, situate proprio nel cuore della nuova area del resort.

78 camere doppie, che godono di un open space di 48 metri quadrati tutte con terrazza o giardino. Materasso yoga per un comfort notturno d’élite. Armadio spazioso e scrivania, tv di nuova generazione e connessione wifi direttamente in camera; un impianto stereo collegabile con bluetooth a qualsiasi apparecchio. Doccia a pioggia e tanti piccoli particolari firmati L’Occitane per sentirci ancor più coccolati.

Club Med Punta Cana

Sempre nella nuova ed esclusiva Zen Area, abbiamo la possibilità di usufruire di ulteriori esclusive, come la raffinata Hibicus Bar e Zen Pool, ovviamente riservata solo ad adulti, con una piscina di dimensioni olimpiche per chi volesse nuotare ed una jacuzzi e dei lettini a livello dell’acqua che sono una beatitudine per i nostri sensi. Il bar invece, oltre al normale servizio, offre colazioni e aperitivi sempre guarniti da frutta naturalmente esotica.

Club Med Punta Cana

A pochi metri sorge la SPA, in un’area di assoluto confort e tranquillità con nove camere private ai massaggi e una dedicata a quelli di coppia; quattro palapas vista mare, due aree zen con sala da tè e ovviamente una piscina privata da dove si scorge il mare.

Strategicamente situata nelle vicinanze della sola SPA, la Zen Beach – ovviamente riservata a soli adulti – con palme che sembrano posarsi sulla spiaggia dal colore bianco cocco, il tutto contornato da un arredamento elegante e lussuosi lettini a baldacchini ed ombrelloni per naufragare i pensieri.

Club Med Punta Cana

Alla fine della superba Zen Beach, con l’Indigo Beach Lounge ad accoglierci per fare colazione direttamente sul Mare dei Caraibi, dove abbracciati e circondati da questi colori è facile ritrovare serenità e liberarsi da stress. È possibile anche pranzare o cenare à la carte con specialità locali e pesce fresco. Nella notte si trasforma in un colorato night club sotto le stelle.

L’esclusiva esperienza Club Med, mette a disposizione cinque tridenti Tiara Luxury Space, con 70 metri quadrati di suite, con piscina a filo del mare e concierge privato con la possibilità di disporre di un servizio baby-sitter. Il villaggio offre inoltre attività sportive d’élite come golf, vela, kytesurf, windsurf, scuba-diving ed escursioni private in barca a vela con possibilità di snorkeling in piscine naturali limitrofe.

Il programma CREACTIVE, invece, rende il resort l’unico luogo al mondo dove gli ospiti possono imparare fino a 30 attività circensi ispirate ai vari spettacoli della prestigiosa compagnia Cirque du Soleil. Tra le affascinanti attività proposte ci sono Finding the balance, atelier, la pista acroplex, muri verticali elastici e bungee, monocicli, trampolini, percussioni, scuola di clown e trapezio.

Durante il nostro soggiorno abbiamo avuto la fortuna di testare alcune escursioni esterne come la gita in catamarano alle piscine naturali con musica e rum a tenerci compagnia. E infine un’immersione nelle tradizioni locali attraverso la visita di piantagioni di canna da zucchero, cacao e caffè, frutti tropicali, tabacco con la possibilità di vedere la lavorazione delle foglie per la creazione di un sigaro e per finire una passeggiata all’interno del mercato di un paesino vicino e la scoperta di alcuni suoi luoghi storici.

 

A proposito dell'autore

Denis Strickner

Molto Travel e poco Blogger.
 Condividere emozioni, sentimenti e sensazioni con le persone che amo. Questa è la mia missione. Raccontare storie e luoghi a cuore aperto è quello che so fare meglio ed è quello che continuerò a fare, per sempre.


Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata