Fin da quando ero bambino mi sono sempre piaciuti i colori: colorare i miei quaderni, addirittura anche i muri, è sempre stata una delle mie attività preferite. Certo, colorare i muri comporta sempre delle conseguenze, ma in un modo o in un altro sono sempre stato in grado di cavarmela. Per questo aspettavo con impazienza l’Holi. Per i bambini come me significava avere il permesso di poter colorare il mondo intero!

Ma lasciate che vi spieghi brevemente cos’è l’Holi.

Holi, il festival dei colori, è una delle feste più popolari e più celebri in India. Si tratta di una festa Indu, ma porta così tanta energia e divertimento che nessuno può resisterle. L’obiettivo della festa è lanciare colori ed acqua addosso alle altre persone, a prescindere dal fatto che le si conosca o meno.

E la cosa più bella è che nessuno si sente offeso in questo giorno: bura na mano, holi hai! Che importa, è la festa dell’Holi!

Holi, il festival dei colori - India

L’Holi si festeggia in tutte le parti dell’India e la sua nascita è legata a diverse leggende. La più diffusa parla di un principe chiamato Praladha, figlio di un re demone. Praladha era un grande seguace di Vishnu (detto “il protettore”) e per questo suo padre voleva ucciderlo. Domandò quindi a sua sorella Holika, a cui era stato fatto dono dell’immunità al fuoco, di prendere Praladha con lei e sedersi nel fuoco.

Vishnu salvò il principe e Holika perse l’immunità e morì bruciata. Il giorno seguente la gente cosparse il proprio capo con la cenere rimasta come segno di benedizione verso Vishnu. Da questo rituale, alla vigilia dell’Holi si fanno dei falò, mentre polvere e colori sono i protagonisti del giorno successivo. Il nome Holi deriva appunto da Holika.

Un’altra leggenda racconta invece che Krishna (incarnazione di Vishnu) da bambino era confuso dall’aspetto chiaroscuro della ragazza che adorava, Radha. Per questo si lamentò con la madre che gli suggerì di sporcare il viso di Radha con dei colori così da poter cambiare il suo aspetto. E Krishna fece così. Da allora in alcune parti dell’India l’Holi è la festa dell’amore divino tra Krishna e Radha.

In altre zone l’Holi segna l’inizio della stagione del raccolto. I contadini creano un grande falò in onore del dio del fuoco Agni e il giorno seguente ha inizio la festa dei colori.

Holi, il festival dei colori - India

L’Holi è una grande festa che coinvolge tutti, dai bambini agli adulti. La festa inizia al mattino presto, la gente si riversa nelle strade e negli spazi aperti ed inizia a giocare, si rincorre con secchi d’acqua e colori per colorare le altre persone. Nel pomeriggio sono già tutti inzuppati di colori e approfittano dell’esposizione al sole. Inizano poi sessioni di canti e balli, e le donne cominciano ad andare in giro per le strade con delle prelibatezze fatte in casa che tutti possono gustare.

Quando le celebrazioni finiscono resta una piacevole sensazione di pace, gioia e armonia.

Holi, il festival dei colori - India

Cercate di pianificare il vostro viaggio in India durante questa festa. Quest’anno la festa dell’Holi sarà il 24 Marzo, ogni anno varia a seconda del calendario lunare indu. Il vostro impatto con il festival dei colori, specialmente se vi trovate nel nord dell’India, potrebbe essere un po’ duro, per questo indico alcuni suggerimenti.

  1. Trovate un gruppo o una famiglia con cui giocare. Se alloggiate in un hotel potete giocare all’interno dell’hotel con altri ospiti. L’hotel potrà comunque organizzare per voi il festeggiamento dell’Holi.
  2. Mettete un po’ d’olio sulla pelle, vi aiuterà successivamente a rimuovere il colore.
  3. Utilizzate abiti vecchi, che poi potrete buttare via.
  4. Evitate di spostarvi da un posto all’altro del paese il giorno dell’Holi.
  5. Non andate in giro da soli per le strade.

L’Holi è sicuramente una festa da non perdere,  uno spettacolo di colori testimonianza della vivace e piena di vita cultura indiana! Holi vi aspetta, cosa aspettate?

A proposito dell'autore

Redazione

Notizie, news, eventi, recensioni, racconti e tanto altro, scelti per voi dal team di Nonsoloturisti.it

Post correlati

Lascia un commento