Ogni vacanza indimenticabile si svolge in un luogo da favola e con le persone giuste, ma è anche quella durante la quale non capitano fastidiosi dolori o malesseri che ci rendono inadeguati in ogni situazione. #FloraseIntest

Intraprendere un viaggio all’estero, specie in paesi lontani, con abitudini e tradizioni alimentari diverse dalle nostre, desta sempre un po’ di preoccupazione per gli eventuali malesseri in cui si può incorrere, specie a livello intestinale. Nel corso di un viaggio è infatti normale che il nostro organismo subisca momenti di stress che vanno a colpire il sistema immunitario e, di conseguenza, l’apparato gastro-intestinale. Per non rovinarsi il viaggio meglio premunirsi con una scatola di FLORASE INTEST prodotto ideale per la flora intestinale.

Pizza woman eating pizza slice in Rome, Italy smiling happy outd

A questi fattori di stress vanno inoltre aggiunti tutta una serie di variabili che vanno dal clima alla contaminazione di alimenti e acqua che contribuiscono al manifestarsi di disagi all’intestino. Non a casoproprio i problemi gastrointestinali sono i disturbi più frequenti del turista. Nei viaggi soprattutto all’estero si entra in contatto con batteri molto diversi da quelli a cui si è normalmente abituati.

florase

In generale, è opportuno mentre si prepara la valigia, portare con se un antibiotico e dei fermenti lattici. I fermenti lattici  sono dei batteri ‘buoni’ che si attivano nell’intestino ed impediscono o almeno limitano l’insediamento di altri batteri nocivi per il nostro organismo. Avere un intestino efficiente è importante per non avere disagi ed essere in buona salute. Un’altra cosa importante è l’assunzione quotidiana di vitamine e sali minerali per aver sempre un buon rendimento del nostro organismo e godersi al meglio la vacanza. Quando si viaggia purtroppo il nostro corpo è soggetto a molto stress ed inoltre si tende a mangiare dei cibi non molto sani dal punto di vista nutrizionale.

Quando si va in un paese prevalentemente caldo o tropicale molto spesso rischia di avere della dissenteria oppure la cistite se si va al mare a fare il bagno. Quando invece la meta turistica è un paese freddo o nordico con temperature rigide, il disturbo che più frequentemente si può incontrare è la stipsi. Al fine di evitare tutte queste spiacevoli situazioni è utile assumere informazioni sui farmaci più necessari in quel determinato paese ricercando su internet o chiedendo all’agenzia di viaggi.

Per rinforzare le difese immunitarie, sistemare l’equilibrio intestinale e prevenire i problemi derivanti da un eccesso di caldo o di freddo e pasti irregolari il prodotto ideale per la flora intestinale è FLORASE INTEST assunto per un periodo di 10 giorni, grazie al carbonato in calcio contribuisce al normale funzionamento dell’intestino per poter goder al meglio i giorni di vacanza e di rientro alla quotidianità.

A proposito dell'autore

Guest post

NonSoloTuristi collabora con aziende e operatori di settore per offrire ai suoi lettori informazioni sempre utili e aggiornate. Per saperne di più riguardo a possibili collaborazioni commerciali, scrivete a [email protected]

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata