È denominato Costa degli Dei  il tratto di litorale Tirrenico che delimita il cosiddetto Corno di Calabria, la porzione di circa 55 km di costa Calabrese che va, nella provincia di Vibo Valentia, da Pizzo Calabro a Nicotera, includendo Briatico, Zambrone, Parghelia, Tropea, Ricadi e Joppolo. Si tratta di luoghi  con paesaggi, mare e spiagge  dal fascino  mozzafiato che fanno di questo lembo di costa un territorio incantato, dalla bellezza indescrivibile a parole, tanto da meritare l’appellativo di “Costa Bella’’.

Se stai pensando di progettare un viaggio o una vacanza sulla Costa degli Dei, questo piccolo vademecum potrà guidarti alla scoperta di luoghi davvero imperdibili.  Seguitemi!

Costa degli Dei - Calabria

Il nostro itinerario inizia a Tropea, la cittadina più nota in assoluto e la più gettonata dai visitatori della Costa Bella.  Tropea può essere il luogo ideale dove fare base e da qui pensare di spostarsi verso le città limitrofe, tutte facilmente raggiungibili; infatti,dista 25 km da Vibo Valentia e 45 dall’aeroporto di Lamezia Terme; una soluzione molto vantaggiosa  potrebbe essere la scelta di una delle tante case vacanza a Tropea, ideale per chi ama ritrovare in vacanza il sapore familiare di casa propria e preferisce comodità e libertà. Per consigli e suggerimenti su cosa visitare, dai un’occhiata a questa guida sulle cose da vedere a Tropea. A 10 km da Tropea approdiamo nel comune di Ricadi, a Capo Vaticano, la località balneare della Calabria più amata dal turismo nazionale e internazionale per il suo indescrivibile splendore paesaggistico. Qui un mare caraibico dai colori cangianti, spiagge dalla sabbia bianca e finissima – obbligata la tappa alla spiaggia di Grotticelle –  insenature e tante piccole baie raggiungibili solo dal mare o attraverso sentieri racchiusi dalle rocce danno prova  che la natura la fa da padrona e risulta ancora selvaggia e incontaminata nonostante l’alto flusso turistico.

Dalle baie di Capo Vaticano da  non perdere sono i tramonti delle vicinissime Isole Eolie, l’arcipelago a nord est delle coste Siciliane alle quali si può giungere facilmente programmando una minicrociera con una delle tante compagnie di navigazione che organizzano partenze dalla Costa degli Dei.

Costa degli Dei - Calabria

Il nostro viaggio continua alla volta di Pizzo Calabro, che si presenta come un pittoresco borgo su di un promontorio tufaceo che irrompe a picco sul mare, caratteristico per le piccole case attaccate le une con le altre, quasi a sfruttare il più possibile lo spazio disponibile. Qui il tratto costiero presenta molte calette, punti rocciosi e grotte, la più visitata delle quali è la Grotta Azzurra. A Pizzo meritano una visita la Chiesetta di Santa Maria di Piedigrotta, ricavata in una grotta naturale sulla scogliera omonima e il Castello di Murat, del XV secolo, testimonianza della presenza degli Aragonesi a Pizzo.

Costa degli Dei - Calabria

Sabbia morbida fine e chiara caratterizza le spiagge di Briatico , dove suggestiva è la spiaggia di Sant’Irene a cui si può giungere solo tramite un sentiero scosceso , di Zambrone , in cui ammirare la  spiaggia di Marinella, dai fondali ricchi di fauna acquatica e  incorniciata dai monti; e di Parghelia  di cui vanno citate le spiagge di Michelino, un’oasi naturale  rimasta inviolata del viavai di bagnanti, e di l’A Pizzuta che deve il suo nome ai particolari pinnacoli di granito che fuoriescono direttamente dal mare.

Spiagge ghiaiose sono invece quelle di Joppolo, circondate dalla verde macchia Mediterranea, e di Nicotera, dove il tratto di litorale della Costa degli Dei giunge al termine.

Di Rosaria Santoriello

Foto di copertina: artq55

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: