Si può viaggiare per motivi diversi: per piacere, per stress, per cambiare o semplicemente per staccare la spina dagli impegni quotidiani. Quante volte ci si è chiesto davvero il perché di un viaggio e la motivazione della scelta di una determinata destinazione?

C’è chi intende il viaggio come un vero e proprio mezzo di relax e chi invece lo fa proprio perché curioso di scoprire il mondo, scoprire culture diverse e perché no ritrovare sè stessi, ed è proprio di questo che oggi vogliamo parlarvi.

Il viaggio vissuto come un’esperienza, uno strumento di conoscenza di sè stessi all’interno di un territorio che non si conosce e che si apre al viaggiatore attraverso le proprie storie, culture e tradizioni.

Ecco, questo è esattamente quello che succede con Conscious Journeys – Percorsi Consapevoli, un tour operator giovane con sede in India che, come il nome stesso suggerisce, propone ai viaggiatori percorsi consapevoli in India, Sri Lanka, Bhutan, Birmania, Maldive e nel mare delle Andamane.

La proposta di Conscious Journeys consiste in un viaggio organizzato alla scoperta delle diversità biologiche e culturali di un territorio attraverso un turismo responsabile e sostenibile, un contatto reale con le persone, le strutture e le tradizioni locali, per rendere il viaggio un’esperienza spiritualmente unica e appagante.

Senza titolo-4

A questo proposito, uno dei percorsi consapevoli proposti per questa estate dal tour operator è il viaggio nella valle dello Spiti, nell’India del Nord, un’esperienza unica della durata di 15 giorni alle pendici dell’Himalaya con partenza ad Agosto insieme a guide italiane esperte.

Il viaggio nella valle dello Spiti è stato ideato proprio per tutto quello che il patrimonio geo-climatico e socio-culturale del territorio offre. Durante il tour sarà possibile conoscere e attraversare i più antichi monasteri e templi buddisti di tutto il mondo e si attraverserà la bellissima e suggestiva valle di Kullu, ma non solo. Anche le numerose attività del viaggio come l’alloggio presso una famiglia del posto arricchiranno ancora di più l’esperienza con un contatto diretto della vita e della cultura degli abitanti della valle dello Spiti.

L’intero tour è pensato come un percorso significativo che consente di fare un viaggio nel viaggio, uno interiore e introspettivo e l’altro alla scoperta del nuovo itinerario, ed offre il tempo per guardarsi dentro e restituire valore alla scoperta del proprio sè, ritrovare un genuino contatto con “l’altro”, con uomini e donne apparentemente diversi, profondamente uguali.

Non è un viaggio convenzionale ma un’esperienza che sicuramente vale la pena di vivere.

Senza titolo-5

Di Sabina Petrazzuolo

A proposito dell'autore

Redazione

Notizie, offerte di viaggio, proposte, eventi, spettacoli, itinerari e molto altro ancora scelti per voi da Marco e Felicity

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata