Se state cercando lavoro in Australia non puoi ignorare la possibilità di lavorare in una farm. Ma come trovare le offerte di lavoro in questo settore? A chi chiedere informazioni? Dove trovare gli annunci? Quali documenti servono?

Australia in diretta” oggi vi darà tutte le informazioni di cui hai bisogno per trovare lavoro in una farm.

Lavorare in Australia - farm

Per cominciare la ricerca di un impiego di questo tipo devi innanzitutto:

  • Scaricare il “form 1263” dal sito del governo australiano;
  • Scaricare da Internet la National Harvest Guide;
  • Consultare l’elenco di working hostels presente sul forum di Portale Australia.

Il “form 1263” è un documento che ti servirà per l’assunzione in una farm e per il rinnovo del tuo Working Holiday Visa (visto di vacanza e lavoro). Al suo interno troverai:

– nella prima pagina le informazioni generali relative al form;

– nella seconda c’è un elenco di lavori che ti rendono eleggibile, tra cui:

  • – “plan and animal coltivation”, cioè i lavori riguardanti il farming;
  • – “fishing and pearling”, ovvero la pesca e la raccolta di perle;
  • – “mining”, ossia il lavoro in miniera;
  • – “construction”, i lavori relativi alla costruzione;

– nella terza pagina comincia un lungo elenco delle aree nelle quali puoi lavorare presso una farm, individuate dal proprio poste code (cioè il codice di avviamento postale)

– la quinta pagina è lasciata vuota ma ricordati di stamparla comunque

– nella sesta troverai lo spazio per i tuoi dettagli personali e alcuni form da far compilare al tuo datore o ai tuoi datori di lavoro nella farm.

La National Harvest Guide è una guida aggiornata di tutte le farms nelle quali potresti trovare lavoro con i relativi periodi di assunzione, basati naturalmente sulle stagioni di coltivazione. Così in qualsiasi periodo tu voglia cominciare a lavorare, troverai un territorio nel quale potresti essere assunto.

I working hostels sono strutture che si trovano nei pressi delle farms presso le quali potresti trovare lavoro. Si tratta di ostelli nei quali soggiornerai per un paio di settimane, al termine delle quali i gestori dovrebbero proporti un’offerta di lavoro. In passato per lavorare in una farm era sufficiente presentarsi al datore di lavoro con la documentazione necessaria, invece negli ultimi anni il passaggio dai working hostels convenzionati è diventato necessario.

Lavorare in Australia - farm

Ho provato a chiamare un amico chiedendogli come si trovasse nella farm a Gatton presso la quale lavora da un periodo abbastanza lungo di tempo. Lui mi ha risposto che si trovava molto bene: non aveva mai avuto problemi con il datore di lavoro, che l’aveva sempre pagato regolarmente. I lavori dei quali si occupava erano tutti quelli relativi alla campagna e alla coltivazione, come ad esempio tagliare i broccoli o le zucche.

Il mio amico è stato fortunato: ha trovato lavoro grazie a un conoscente che l’ha ospitato a casa sua e poi l’ha introdotto nella farm di Gatton. Alcuni non possono dirsi così fortunati nell’affrontare un’esperienza di questo tipo. Purtroppo è diffusa la pratica dei pagamenti in nero e alcuni datori potrebbero chiederti di ricevere soldi sotto questa forma o, ancora peggio, di cominciare a lavorare per loro prima di aver compilato tutti i documenti necessari. Il mio consiglio è di avere tutte le carte in regola prima di cominciare o potresti incorrere nel rischio di non vedere rinnovato il tuo visto.

Ad ogni modo tutti concordano sul fatto che lavorare in una farm non sia semplice: i lavori sono impegnativi a livello fisico e per farli è necessario a volte svegliarsi prestissimo. Questo dipende in parte dall’attività che dovrai svolgere e in parte dalla zona in cui ti troverai: il mio amico di Gatton ha detto che solitamente si svegliava per le quattro del mattino, ma alcuni si svegliano anche nel cuore della notte per andare nei campi. Per fortuna si tratta di un lavoro gratificante e abbastanza ben retribuito.

Ho provato a chiamare un paio di working hostels trovati online per capire come funzionasse l’assunzione presso le farm. Purtroppo in quel periodo mi è stato risposto da entrambi i gestori che non c’erano posti di lavoro, ma che nel giro di un paio di settimane la situazione si sarebbe sbloccata. Ho chiesto a entrambi i prezzi di soggiorno tanto per farmi un’idea e si trattava di 150 sterline a settimana in una share room (camera condivisa con altri ragazzi) nel primo caso, o di 100 sterline più 165 a settimana nel secondo ostello

Per concludere, quando cerchi lavoro in una farm devi avere un pizzico di fortuna: la tua unica possibilità è fidarti del working hostel presso il quale soggiorni, ma non puoi mai sapere dove andrai a finire. Vi suggerisco di consultare le recensioni online per capire come si sono trovati altri italiani in Australia lavorando presso le farm, ma ricorda che suggerire un ostello è una grande responsabilità perché dove si è trovata bene una persona non è detto che ti troverai bene anche tu.

Ora che sapete tutto sulle farm, non vi resta che realizzare il vostro sogno australiano! Buona fortuna!

Foto di copertina: Indigo Skies Photography

A proposito dell'autore

Antonino Loggia

Vivo a Liverpool, una piccola cittadina a qualche chilometro da Sydney, dove lavora come pizzaiolo. Sono anche web-designer e sul mio sito Portale Australia raccolgo notizie interessanti per tutti coloro che intendono trasferirsi nella terra dei canguri.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: