Se state pensando a un viaggio in famiglia con bambini (magari anche piccoli, sotto i 3 anni) in una località di montagna italiana, l’Alpe Cimbra è indubbiamente una delle destinazioni da prendere in considerazione. Ogni volta che facciamo ritorno in queste zone – e a luglio è stata la nostra terza volta negli ultimi tre anni – scopriamo sempre itinerari e attività nuove da fare con i bambini, oltre a iniziative organizzate da realtà locali come l’ufficio di promozione turistica Alpe Cimbra.

Itinerari naturalistici per famiglie sull'Alpe Cimbra

Nel nostro ultimo viaggio siamo andati alla ricerca di sentieri tematici che ancora non conoscevamo, itinerari a misura di bambino che portano alla scoperta degli angoli più nascosti dell’Alpe Cimbra, che raccontano di leggende e storie fantastiche legate al territorio.

Tra questi uno dei più suggestivi e degno di nota è senza dubbio il sentiero dell’immaginario a Luserna che porta alla scoperta di personaggi misteriosi del mondo dei Cimbri come il drago Basilisco o il Sambinelo, seguendo un agevole sentiero attraverso il bosco, circondati da alberi secolari. Un percorso agevole che si può percorrere anche con il passeggino grazie alla scarsa pendenza e alla mancanza di ostacoli. Il sentiero dell’immaginario è abbastanza lungo e lo si può cominciare in diversi punti, per cui il mio consiglio è di studiarselo bene prima della partenza.

Restiamo in tema di “natura e alberi” per un altro sentiero degno di nota: il sentiero Respiro degli alberi. Si tratta di un percorso tematico di arte contemporanea situato all’interno del bosco. L’elemento conduttore delle singole opere è l’albero quale elemento di vita: ogni scultura è una riflessione che si fonde con l’ambiente circostante. Un’esperienza di pace unica circondati da abeti, faggi, larici e rododendri.

Ma non solo: nella parte più alta del sentiero si gode di panorami mozzafiato sulla Vigolana, sulla Val di Cembra, sulle Dolomiti di Brenta, sulla Valsugana e sul lago di Caldonazzo. Il sentiero si trova a Lavarone, in località Tomazol, e si sviluppa interamente su strada forestale. Anche questo percorso lo si può percorrere con il passeggino, anche se più impegnativo rispetto al sentiero dell’immaginario.

Alpe Cimbra con la famiglia

Da includere in questo itinerario naturalistico per famiglie è anche la casa museo Haus Von Prükk, una fedele ristrutturazione di una tradizionale abitazione contadina cimbra risalente all’Ottocento. Al suo interno tutto è rimasto intatto e rende perfettamente l’idea di come vivevano i contadini dell’Alpe Cimbra nel 1800. La casa museo sorge nel cuore storico del paese di Luserna e a pochi metri dall’inizio del sentiero dell’immaginario.

Per maggiori informazioni: sentieri tematici Alpe Cimbra

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: