Durante il regno di Re Giorgio III i britannici, amanti dell’eleganza, furono i primi a dirigersi verso le zone costiere in maniera organizzata, con molti visitatori attratti tanto dalle “spiagge con sabbia compatta, frutti di mare locali e rovine storiche”, quanto dalla tonificante brezza marina e dall’acqua salata.

Benché i resort britannici abbiano subito un calo di popolarità nell’era dei voli low cost, dato che molti britannici si sono diretti all’estero, oggi stanno vivendo una rinascita caratterizzata dalla combinazione di meravigliose strutture e raffinatezza di epoche lontane, con ospitalità e divertimenti del XXI secolo. Per questo abbiamo selezionato alcune delle destinazioni costiere più belle e particolari del Regno Unito >

Dove è possibile prenotare una capanna sulla spiaggia

Southwold, sulla Suffolk Heritage Coast, centotrenta chilometri a est di Cambridge, rappresenta la quintessenza dei resort costieri inglesi, per via delle distese di sabbia dorata, della passeggiata e del suo molo, celebre per essere l’unico in Gran Bretagna costruito nel XXI secolo.

5637870878_5ef4ff7a4f_o

La fiorente comunità di Southwold gestisce al meglio le spiagge e si occupa della manutenzione delle duecentocinquanta capanne dai colori vivaci, situate sulla spiaggia. Le associazioni di Beach Hut Owners sono oltremodo orgogliose della loro “piccola fetta di Suffolk” e accolgono in maniera eccezionalmente calorosa i turisti.

La città di Whitby, nel North Yorkshire, è l’archetipo del villaggio di pescatori, con edifici dai tetti rossi abbarbicati uno sopra l’altro lungo strette vie ciottolate. La spiaggia è divisa dal River Esk e una fila di capanne spicca sulla spiaggia settentrionale. Gustare del pesce fresco è sicuramente uno tra i numerosi piaceri nella tranquilla Whitby, in cui troverai anche due deliziosi fish&chips: il Magpie Café e il Quayside.

 

Dove si può gustare delizione specialità di mare

L’Anstruther Fish Bar nella pittoresca Anstruther, Scozia, è stato eletto UK Fish and Chip Shop of the Year. Proseguendo lungo Shore Street, Lisa Ice Cream Parlour vende un gelato fantastico prodotto dal Jannettas Gelateria nei pressi di St. Andrews. Come ci si può aspettare dalla patria del golf, in questa zona del Fife abbondano i campi, sia regolamentari che di minigolf.

Anstruther Fish Bar

Nel South Devon, Salcombe, cittadina alla moda, frizzante e celebre per il comparto nautico, è il luogo perfetto per gustare un tè pomeridiano, intramontabile tradizione britannica rivisitata con un tocco tipico del Devon. Al Salcombe Harbour Hotel potrai assaggiare il sublime Jetty Cream Tea con scones, panna rappresa e marmellata, immerso nell’impareggiabile panorama del Kingsbridge Estuary (73 chilometri da Exeter).

 

Dove andare per spiagge splendenti

A Tenby, cittadina di incredibile bellezza, all’estremità sud-occidentale del Galles (circa ottanta chilometri da Swansea), non manca praticamente niente. È stata insignita di diversi riconoscimenti nel corso degli anni, tra cui la bandiera blu per le sue tre spiagge: North, South e Castle. Ogni spiaggia ha il suo fascino: da Castle Beach, circondata da rocce, fino all’enorme distesa di sabbia di South Beach, contornata da numerose bancarelle.

Portrush, che si estende per oltre un chilometro lungo la penisola sulla costa atlantica (novantasette chilometri da Belfast, Irlanda del Nord), offre ampie distese sabbiose e scogliere bianche che richiamano surfisti, amanti del sole, ma anche famiglie. Il lungo mare sulla spiaggia di Whiterocks è la zona ideale per praticare sport acquatici, mentre Waterworld mette a disposizione qualsiasi tipo di canale e piscina per tutti coloro che non riescono proprio a fare a meno dell’acqua!

27604588955_a4638915b2_o

 

Svaghi moderni

I visitatori dei litorali britannici nel XIX secolo annoveravano il teatro e i giochi di carte tra i loro svaghi quotidiani. Oggi, i villaggi turistici costieri della Gran Bretagna offrono qualsiasi divertimento e spettacolo. Di seguito, un elenco di alcuni tra i migliori:

Margate, a meno di due ore di treno da Londra, è uno dei resort originali della Gran Bretagna, e offre un’ampia distesa di sabbia su cui si affacciano una passeggiata e residenze variopinte.

Qui, la vista sul mare è stata fonte di ispirazione per uno dei più grandi pittori britannici, J. M. W. Turner, le cui opere, dall’incredibile potere evocativo, sono il punto focale della galleria d’arte Turner Contemporary, situata sulla costa. La città di Margate sta vivendo un’incredibile rinascita e può oggi vantare anche la presenza del parco a tema dal sapore vintage “Dreamland”, che celebra l’età d’oro delle vacanze sulle coste britanniche.

Margate

Lo scultore Sir Antony Gormley ha messo poi in luce un altro luogo adesso molto apprezzato: Southport (trentadue chilometri da Liverpool sulla costa nordoccidentale). Nel 2005, è stata installata sulla spiaggia di Crosby (parte degli oltre trentacinque chilometri di spiaggia che delimitano l’elegante Southport), “Another Place”, splendida opera dell’artista londinese, composta da cento figure a grandezza naturale realizzate in ferro battuto.

Il villaggio vacanze, in seguito, ha vissuto un periodo di rilancio, con il suo molo di ferro (il più antico in Gran Bretagna) a cui si uniscono edifici più moderni, tra cui negozi alla moda e ristoranti raffinati. L&A’s nel quartiere di Churchtown Village è l’angolo ideale per gustare una tipica colazione all’inglese, servita tutto il giorno!

Maggiori informazioni per organizzare un viaggio nel Regno Unito > Visit Britain Italia

Foto di copertina di mariusz luzniak

 

A proposito dell'autore

Francesca Tantussi

Negli ultimi 8 anni ho vissuto in Germania, Spagna, Australia, Italia, Argentina e Irlanda, ma continuo a pensare che il meglio debba ancora venire. Scrivo di viaggi perché è una delle poche cose che so fare e perchè sono loro che scrivono me, giorno per giorno, avventura dopo avventura.

Post correlati

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: