In molte città italiane Santa Lucia è la protagonista della tradizione natalizia dedicata ai bambini, quella che rimane avvolta in un’aura di mistero, con un pizzico di paura (Santa Lucia è cieca e non la si può guardare negli occhi!) e di eccitazione. Nella notte tra il 12 e il 13 dicembre infatti, la giovane martire porterà i regali ai bambini più buoni, in sella al suo instancabile asinello.

I Concerti di Santa Lucia

E’ proprio a partire dal 13 dicembre che cominceranno i festeggiamenti della Santa Lucia Svedese 2016 a Roma, Milano e Torino, in collaborazione con VisitSweden e Assosvezia, la Camera di Commercio Italo-svedese. Ogni concerto verrà presentato dal corteo di Santa Lucia, composto da dieci giovani del liceo musicale Nordiska Musikgymnasiet di Stoccolma che canteranno gli inni tradizionali natalizi e guidato da Santa Lucia in persona.

Gli appuntamenti

Roma

Il primo concerto si terrà a Roma in occasione del grande evento pubblico il 13 dicembre alle ore 19.30 in Piazza di Pietra, davanti alle colonne illuminate del Tempio di Adriano, con il patrocinio di Roma Capitale. Al concerto seguirà una degustazione di glögg (bibita calda speziata) e pepparkakor (biscotti speziati). Sempre a Roma, in collaborazione con le Biblioteche di Roma, il 14 dicembre alle ore 17.00 si terrà un concerto nella Biblioteca Centrale Ragazzi in Via San Paolo alla Regola 15/18, mentre il 15 dicembre avrà luogo un evento presso il negozio di IKEA Porta di Roma con inizio del corteo alle ore 15.30 seguito da un concerto al Ristorante IKEA al piano superiore. 

Milano e Torino

A Milano il coro si esibirà in un concerto nella Chiesa di San Fedele in Piazza San Fedele il 16 dicembre alle ore 17.00. I festeggiamenti si concludono a Torino con un concerto allo Spazio Barrito in Via Tepice 23/C il 17 dicembre alle ore 10.30.

Unione di tradizioni

Santa Lucia è originaria di Siracusa ed esistono diverse versioni in merito a come questa tradizione sia arrivata dall’Italia in Svezia. Sappiamo che l’aristocrazia svedese settecentesca introdusse questa tradizione che prevedeva che la figlia maggiore della famiglia vestisse i panni di Lucia e servisse la colazione a letto ai genitori la mattina del 13 dicembre. Ora si festeggia Santa Lucia davvero dappertutto, all’alba del 13 dicembre migliaia di bambini e adolescenti illuminano il buio invernale con canti, dolci e candele. In ogni angolo della Svezia, nelle famiglie, scuole, asili, uffici, negozi, ci si riunisce ad ascoltare le incantevoli melodie natalizie e per festeggiare la luce in attesa del Natale. La bellezza delle tradizioni è anche il loro prendere nuova vita, mescolandosi con quelle degli altri.

E così le tradizioni sono come i viaggiatori: si spostano per conoscere il mondo e ritornano a casa per farcelo conoscere.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: