Camminare sotto un manto stellato, questa è l’impressione che il centro medioevale di San Marino, addobbato a festa, offre per il suo Natale delle meraviglie 2016. Una magia frutto delle luminarie bianche (sei fili a formare un’onda proprio sopra la testa) e delle altre sorprese scintillanti che offre a grandi e piccini.

I profumi di San Marino

A San Marino di certo quando il Natale arriva, oltre a vederlo, lo si sente – o meglio lo si annusa – tra i profumi degli stand enogastronomici: partendo dal cioccolato, passando per i formaggi e il tartufo fino ad arrivare ai vini. Tutti prodotti locali a km 0. Unico è l’aroma che attraversa le salite e le discese della Piccola Repubblica, quello del Bombardino, una bevanda a base di panna, zabaione caldo, brandy e caffè.

Natale a San Marino: cosa vedere

Babbo Natale

Ai piedi del centro si vieni accolti da un Babbo Natale di dimensione smisurate: rosso e scintillante in attesa della letterina dei bambini. In Piazza della Libertà, una salita più in alto di Santa Claus, il colpo d’occhio è incredibile: un’incantevole stella gigante posata al centro della piazza irradia un manto di luce bianca, frutto di 26mila luminosissimi LED a basso impatto ambientale. A farle da sondo vi è il Palazzo Pubblico e la sua Torre con l’orologio.

Presepi

Un’altra salita sulla sinistra e nella Cripta di San Pietro, in Piazzale Domus Plebis, si possono ammirare i personaggi del Presepe Napoletano  con soggetto ispirato a San Marino. Non lontano dal piazzale, all’interno di un torrione, invece è collocato il Presepe Sammarinese, di dimensioni – più o meno – reali.

Arte e Giochi

Sul Terrazzo del Cantone panoramico, si può assistere al live show con artisti e scultori del ghiaccio, che realizzano opere uniche e sorprendenti sotto gli occhi dei visitatori. Alla Cava Antica si viene accolti da una suggestiva Spiegeltent, una calda struttura in legno tipica del Nord Europa risalente agli anni ’20, che durante il giorno ospita le attività ludiche e creative per bambini e famiglie.

Mercatino

Uscendo dalle mura è possibile ammirare il mercatino dedicato all’artigianato artistico, dove le antiche arti del mosaico e della ceramica sono reinventate grazie a creazioni dal design attuale. I mestieri della tradizione popolare, come la stampa su tela e il ricamo, rifioriscono e i materiali poveri e di recupero sono trasformati in originali idee regalo, come i flipper dal fascino vintage o gli accessori creati da camere d’aria di vecchi pneumatici.

Natale a San Marino: cosa fare

Siete atletici? Allora il Natale a San Marino ha più di una sorpresa per voi . . . se avete la caparbietà di raggiungere la Cava dei Balestrieri.  All’aria aperta potrete cimentarvi in divertenti sfide sportive, guidati dagli istruttori del Club Alpino: l’arrampicata su parete Boulder, la discesa in corda doppia, la passerella sul Ponte Tibetano e il percorso esperienziale “La Scalinata degli Alpinisti”.

Troppo estremo?Che ne dite del divertimento del pattinaggio su ghiaccio con una grande pista e uno spassosissimo scivolo per ice bumpers alla modica cifra di  € 5,00 con noleggio pattini,  e € 1 per la discesa sullo scivolo? Infine se credete nelle stelle e volete sapere come sarà il 2017, esperti astrologi sveleranno l’oroscopo per l’anno che verrà, presso la galleria della Cassa di Risparmio.

Natale a San Marino: il formato baby

San Marino ha riservato sorprese per un Natale speciale anche ai suoi baby ospiti.La prima sorpresa è il viaggio della via Lattea. Un divertente e originale itinerario ad altezza bambino, ovvero ad un massimo di 1 m da terra con 20 postazioni di divertenti attività e giochi da tavolo, da utilizzare autonomamente e nell’ordine preferito. La seconda sorpresa sono le case cuore dove svolgere attività ludiche e creative, tra cui laboratori di pasticceria, la preparazione della letterina a Babbo Natale, la baby dance e il trucca-bimbi.

Foto di copertina di Giulia

A proposito dell'autore

Siamo Tonia e Valeria ma nella blogosfera siamo Forchetta&Valigia. Una strana coppia la nostra: una precaria con esperienza, l'altra indecisa cornica. E come suggerisce il titolo del blog c'è una, anzi due grandi passioni che ci accomunano: i viaggi e il cibo!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: