Roma anche nel mese di dicembre diviene una destinazione particolarmente indicata per le vacanze! La città infatti si riempie di luci, festoni ed alberi di Natale e molte sono le attrattive a tema natalizio. Quali?

Natale in Piazza di Spagna

Ovviamente un appuntamento assolutamente da non perdere è l’8 Dicembre a Piazza di Spagna. Protagonista è la celebre Colonna dell’Immacolata, posta al centro dello slargo tra due importanti palazzi, l’Ambasciata di Spagna presso la Santa Sede e il palazzo di Propaganda Fide. Qui si potrà assistere ad una particolare celebrazione: un abile vigile del fuoco infatti, ogni anno, si arrampica con una lunga scala fino all’estremità della colonna per porre una corona di fiori sul braccio della statua bronzea della Madonna, in ricordo proprio del dogma dell’Immacolata Concezione istituito da papa Pio IX nel 1854.

I presepi di Roma

Parlando di Roma a Natale, impossibile è non menzionare l’antica tradizione legata al presepe e Roma saprà stupirvi anche in questo senso! Non tutti forse sanno per esempio che nella Basilica di Santa Maria Maggiore si trova il più antico presepe della città, datato addirittura al 1288! Fu realizzato da Arnolfo di Cambio per papa Niccolò IV ed è costituito da ben otto statuine in pietra in cui si possono riconoscere Maria, Giuseppe, il Bambino Gesù, il bue, l’asino e perfino i Magi in adorazione! Vero è che parlando di presepi, tra i più spettacolari di tutti, vi è certamente quello realizzato in Piazza San Pietro e qui presente fin dal 1982 con accanto il gigantesco abete decorato ad hoc. Una curiosità. Ogni anno l’albero proviene da un luogo diverso: quello del 2016 è un abete rosso donato dal Comune di Scurelle – Foreste del Lagorai della Provincia Autonoma di Trento.

Il presepe è una cosa seria

Se poi ciò che interessa, è conoscere la storia del presepe, le tecniche di lavorazione e la sua secolare tradizione, due sono gli appuntamenti imperdibili a Roma a Natale.

Il primo vi condurrà nella Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta situata in via Tor de’ Conti – all’interno del rione Monti –  subito alle spalle del grande muraglione del Foro di Augusto. La piccola chiesetta è infatti la sede dell’Associazione Italiana Amici del Presepio che dal 1953 si occupa di mantenere viva la tradizione di questa antica ed importante arte, trasmettendone tutti i suoi valori e promuovendo la salvaguardia di tutti i presepi, antichi e moderni.

Il secondo appuntamento è nelle suggestive Sale del Bramante attigue alla Basilica di Santa Maria del Popolo dove, fino all’8 Gennaio 2017, sarà allestita la celebre mostra “100 Presepi” ormai giunta alla sua 41° esposizione! I presepi che qui si potranno ammirare costituiscono una grande attrattiva poiché, venendo da vari paesi esteri e da varie regioni Italiane, sono costruiti con stili molto diversi fra loro e con materiali a volte anche inusuali, come per esempio pasta, zucchero e palline da ping pong!

Roma a Natale con i bambini

Se poi si giunge a Roma insieme ai bambini, un ottimo suggerimento è quello di andare a fare visita al Babbo Natale italiano! Proprio alle spalle di Piazza Navona, si trova infatti la seicentesca chiesa nazionale dei Lorenesi dedicata a San Nicola di Myra, che altri non è che il più noto San Nicola di Bari e cioè il Santa Claus nostrano! L’anziano e dolce nonnino vestito di rosso e con la lunga barba bianca che ogni anno porta i doni ai bambini in tutto il mondo, ha radici molto lontane che lo riconducono proprio a questo santo vissuto nel IV secolo, patrono e protettore dei bambini.

E’ poi una gioia per gli occhi passeggiare per le strade di Roma a Natale. Storia, arte e antichi monumenti vengono sapientemente illuminati da straordinari giochi di luci: le luminarie e gli addobbi più celebri della Capitale sono certamente quelli in via del Corso! Sono proprio loro a dare il via al Natale a Roma e la loro accensione, ogni anno, è preceduta dal tradizionale concerto dell’Arma dei Carabinieri con brani classici del periodo natalizio, ma anche alcune marce militari.

Foto di copertina di DavidGutta

A proposito dell'autore

L'Asino d'Oro

L’Associazione Culturale “L’Asino d’Oro” nasce nel 2013 dall’incontro di tre giovani archeologi (Ilaria Brera, Federica Padovani e Ghiath Rammo) con la passione per Roma e l’Antico Oriente. L'Associazione organizza visite guidate e passeggiate per adulti e bambini alla scoperta della capitale.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata