Cervia e Milano Marittima sono due famose località balneari limitrofe della costa Adriatica. L’estate è la stagione ideale per godere delle loro eccellenze, ma anche durante le altre stagioni si possono trascorrere indimenticabili vacanze in completo relax. Diversità di ambienti, unicità di paesaggi e prelibatezze enogastronomiche rendono queste due località perfette durante tutto l’anno.

Il tour di metà Dicembre che ci ha visto ospiti nella riviera romagnola è stata un’esperienza alla scoperta di natura, cultura ed enogastronomia, godendo della vera ospitalità romagnola, nel periodo più magico dell’anno. Cervia e Milano Marittima diventano per gioco due suggestive e attraenti capitali del ghiaccio affacciate sul mare Adriatico, infatti con Mima On Ice e Cervia Emozioni di Natale le due località prendono vita durante l’inverno e regalano l’atmosfera tipica del natale a grandi e piccini.

A Milano Marittima è presente da due anni la Pista del ghiaccio circolare più grande d’Europa che attrae visitatori di svariate nazionalità e grazie alle splendide Casette Street Food Gourmet possono degustare i prodotti tipici di alta qualità.

Bella atmosfera anche a Piazza Garibaldi a Cervia, dove prima di Natale è stata inaugurata la pista di pattinaggio che rimarrà aperta fino al 26 febbraio 2017, anche si sera fino alle 23.

Il centro di Cervia in inverno diventa il Giardino degli Elfi, luogo incantato per i bambini in cui possono lasciare la letterina per Babbo Natale.

Oltre alle attrazioni natalizie, Milano Marittima e Cervia offrono moltissimo durante il periodo invernale: un esempio è la Secolare Pineta di Cervia, si estende per circa 260 ettari con una varietà di alberi come querce, betulle, pini marittimi e sottobosco della macchia mediterranea. La visita si completa con una guida naturalistica che spiega dettagliatamente tutta la Pineta con la sua storia e le sue trasformazioni per poi soffermarsi sotto alcuni alberi e citare poesie di Giovanni Pascoli.

Pineta di Cervia (Foto di Andrea Di Gioia Flickr)

Cervia è una città fortemente dinamica, infatti durante l’anno si organizzano più di 300 eventi tra sport, musica, arte e cultura per valorizzare elementi della località e regalare emozioni sempre nuove.

In queste bellissime località dell’ Adriatico si possono visitare numerose strutture museali, alcune davvero particolari come il MUSA, il Museo del Sale di Cervia che in un accattivante percorso etnologico mostra le attività nella salina, spiega i complessi idrici del territorio ed espone attrezzi dell’antica attività salinara. L’oro bianco, ovvero il sale dolce di Cervia è il prodotto tipico della città, viene apprezzato in cucina sia in Italia che all’Estero con carne e pesce, dolci, per i sali da bagno e prodotti cosmetici naturali. Passeggiando per il centro storico di Cervia ci si fa sedurre dalle antiche case dei salinari che fungevano da cinta muraria della città ora interamente ricostruita.

L’inverno d’aMare si conclude con la visita allo splendido Adriatic Golf Club a bordo delle tradizionali golf cart per ammirare il centro golfistico più attrezzato d’Italia con 27 buche del tracciato che si snodano su un’area di quasi 100 ettari costeggiante il mare. Il tracciato si trova tra pinete incontaminate, laghi salmastri, in un ambiente naturale di rara bellezza a due passi dal centro.

Cervia è definita la “città dello Sport” per le infinite opportunità sportive offerte a professionisti e amatori, oltre al golf si possono praticare ciclismo, canoa, windsurf e ovviamente il beach volley, senza dimenticare il Nordic Walking e passeggiate a cavallo.

La posizione stessa di Cervia e delle località limitrofe sembra studiata appositamente per poter godere di quanto di meglio questo scorcio di Romagna può offrire: da una parte il mare, con una tradizione peschereccia secolare, dall’altra il vicino entroterra collinare, ricco di particolarità e borghi suggestivi e per finire le eccellenze tipiche ed esclusive della città di Cervia come l’enogastronomia e il suo prodotto tipico del sale dolce.

Le località della riviera romagnola sono splendide durante i mesi estivi, ma è durante gli altri mesi e soprattutto in inverno che si può assaporare la loro vera magia.

A proposito dell'autore

Federica Bello

Mi sento a casa in ogni luogo che visito e chiacchierare con le persone di diverse nazionalità è da sempre una mia caratteristica. Venezia è la mia piccola favola in cui vivo e lavoro, ma appena posso, prendo la valigia e vado alla scoperta di luoghi lontani da casa. La pallavolo è una delle mie grandi passioni assieme ai viaggi. Sono convinta che ogni spostamento inteso come perdita di equilibrio sia la medicina giusta, sempre.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: