Day 13 Transmongolica (Il racconto del Day 10-11-12 lo trovate qui > Irkutsk e il lago Baikal: viaggio in Siberia in Transmongolica)

Ultimo giorno a IrkutskLa città oggi ci regala una bellissima nevicata. In un ora il paesaggio si copre di bianco e tutto diventa un po’ più affascinante. Giustamente considerata città-museo, a Irkutsk ci sono oltre un centinaio di monumenti significativi. Lungo le sue strade principali, Via Karl Marx e Via Lenin, l’originale architettura in legno, distrutta da un incendio nel 1879, è stata sostituita da imponenti edifici in pietra, che traggono ispirazione da quelli di San Pietroburgo e Mosca. Vari teatri tra i quali spicca il Teatro della Musica e il Teatro del Dramma.

Degno di nota è il mercato bazar dove ci siamo trovati praticamente per caso. Nonostante la neve e la mancanza di tendoni le attività del mercato non si fermano e gli abitanti continuano i loro acquisti, solo più innevati. Dopo un bel giro tra le bancarelle con macchina fotografica alla mano ci dirigiamo verso la parte nuova è commerciale della città. In netto contrasto con la città vecchia veniamo catapultati in questo complesso pedonale con negozi e bar.

È purtroppo per noi giunta l’ora di prendere il treno diretto a Ulan UdeQuesta volta abbiamo deciso di tentare la terza classe. Cosa cambia? Le carrozze non sono divise in scompartimenti, non ci sono divisori tra le cuccette. 56 persone che dormono insieme.

I nostri vicini di letto sono un burbero russatore di professione è un ragazzo con un piccolo concerto nelle cuffie. Insomma non una nottata facilissimaOltre ai rumori, a chi si alza per scendere e chi sale non cambia molto dalle altre classi. I letti hanno la stessa grandezza e le lenzuola vengono date nella stessa maniera.

Ovviamente la luce viene spenta per tutti intorno alle 9.30. A tratta è di una decina di ore Arriveremo in mattinata ad Ulan Ude pronti per un giro della Buriazia.

Non vediamo l’ora di scoprire questa terra affascinante e di visitare la nostra ultima tappa di questo meraviglioso viaggio. 

A proposito dell'autore

Post correlati

Lascia un commento