L’altro giorno ho letto un post che mi ha fatto ripensare a Liverpool e alla sua bellezza.

Non so se vi è mai capitato di saltare di palo in frasca con i pensieri ma di restare sempre dentro l’argomento da cui siete partiti. Pensare alla bellezza di Liverpool mi ha fatto pensare alla bontà di Liverpool.

Fin qui tutto bene … o meglio … tutto bene dentro la mia testa. Quello che c’è da dire è che nel linguaggio delle mie celluline grigie “bontà di Liverpool” si dice solo ed essenzialmente Lobster Pot.

Tra le gioie maggiori della cucina inglese possiamo assolutamente annoverare il mitico Fish & Chips. L’Imperatore  del mangiare easy in quel del Merseyside si chiama senza dubbio il Lobster Pot, sito in Paradise Street a Liverpool.

Ogni volta che torno nella città dei Fab Four me ne innamoro sempre di più e mai smetterò di farlo (di andarci innanzitutto). Il problema (se questo è un problema) è che mi innamoro sempre più del Lobster Pot.

Comincia a diventare una necessità alla quale obbedire. Dai… lo so che non è il massimo per il fegato … ma una volta si può fare, no? E se non si prova il Fish & Chips in England … dove lo si prova?

Attenuanti e scusanti a parte, prendete un giorno con le tipiche condizioni meteo del Merseyside, aggiungete kilometri macinati su e giù per il centro e non, non dimenticate poi di prendere almeno due autobus e, non ultimo, mai tralasciare un giro in prossimità dell’Albert Dock. Dopo tanti giri la fame arriva ineluttabile e quindi, perché non cercare il Lobster Pot

Trovarlo è facilissimo; la sede di Paradise Street altro non è che la succursale dell’originaria sede di Renelagh street. Quest’ultima molto vicina a Liverpool Central.

Insomma… non siete stati a Liverpool se non avete mangiato e gustato PER INTERO (e non a caso lo scrivo in lettere maiuscole) uno splendido Fish & Chip made in Lobster Pot (Cod o Haddock, scegliete voi).

Disclaimer, non tanto trascurabile: le porzioni sono … come dire … immense. La qualità, malgrado il posto non sia niente di più che un fast take away, è eccelsa. Il prezzo è la cosa migliore. Una bottiglietta d’acqua e un fish & chips very huge arrivano a circa 5£. Praticamente il miglior rapporto qualità prezzo di Liverpool. Una volta recuperata al banco la vostra porzione (rispettate la fila!!) vi chiederete e proprio non con voce sommessa “ma ce la farò?”

Io vi dico solo provare per credere. Non preoccupatevi di puzzare di fritto uscendo di lì. A Liverpool c’è sempre vento. Vi basterà gironzolare una mezz’oretta e tornerete profumati di buono.

Un fish & chips del Lobster Pot mi fa sentire parte di un universo perfetto. > Dove dormire a Liverpool

 

A proposito dell'autore

Giovy Malfiori

Travel blogger e scrittrice freelance: classe 1978, sbrindola, poliglotta e viaggiatrice per indole. Nasco e cresco in Veneto, divento grande in Svizzera per poi coltivare le gioie del cuore in Emilia. Mi piace viaggiare con i mezzi pubblici, con gli occhi ben aperti e con il cuore curioso. Ho una passione sfrenata per le Isole Britanniche e per i piccoli luoghi che non aspettano altro che essere raccontati.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.