In questo periodo dell’anno il Tirolo, area geografica a cavallo tra l’Italia e l’Austra, si colora di atmosfere natalizie che ben si adattano ai panorami montuosi, le foreste incontaminate e le architetture di legno tipiche di questa regione alpina. A Merano, dove si tiene uno dei mercatini più amati d’Europa, e dove abbiamo trascorso un weekend pre-natalizio coi fiocchi, si concentrano eventi festosi e incontri gastronomici di tutto rispetto. Ma non solo: spostandosi solo di pochi chilometri da Merano, si può godere del fascino di altri luoghi importanti sia per la cultura e la storia locale, che per la bellezza con cui incorniciano i momenti rituali dei festeggiamenti natalizi.

Terra di picchi innevati e di castelli, il fiore all’occhiello del patrimonio storico di quest’area è sicuramente il Castel Tirolo, costruito tra il 1138 e il 1160 e ora di proprietà dei conti della Val Venosta e del Tirolo. Il portale sulla corte del palazzo e quello d’ingresso alla cappella sono dei preziosi esempi di arte locale di tradizione romanica del XII secolo. Il secondo portale in marmo, riccamente decorato, consente l’accesso alla cappella su due piani, dove si trovano un altare gotico, sculture marmoree, affreschi, oltre alla più antica pittura su vetro dell’arte tirolese. Oggi il castello è sede dell’omonimo museo storico-culturale (il mastio del castello raccoglie la storia dell’Alto Adige del XX secolo) e ogni dicembre, in occasione dell’Avvento, ospita un mercatino con concerti natalizi, una mostra di presepi, animazione per bambini e i prodotti artigianali tradizionali. Maggiori informazioni -> Castel Tirolo

Il Castel Tirolo è facilmente raggiungibile dal centro di Merano (Via Piave) con un bus navetta che parte ogni ora.

Nella stessa giornata si può facilmente visitare anche il castello di Schloss Schenna, poco distante da Merano e facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici. Si tratta di un castello costruito intorno al 1350 e divenuto un maniero di prestigio grazie all’arciduca Giovanni d’Austria nel XIX secolo. Al suo interno si trovano piccoli gioielli architettonici e artistici risalenti a varie epoche distribuite su quattro secoli di storia: arte e cultura del Tirolo, armi secolari, dipinti, mobili e oggetti della quotidianità di tempi lontani, oltre a una vista spettacolare su Scena e su Merano.

Schenna

Anche qui il Natale ha portato la sua magica atmosfera durante l’Avvento, con un mercato di prodotti artigianali sotto le arcate delle cantine, stand gastronomici nel romantico cortile, musicisti, cantori e uno spazio dedicato ai bambini sotto la cappella, dove a riscaldare i cuori hanno contribuito i racconti e le storie di Natale. Maggiori informazioni: Castel Schenna

Castello Schenna

Non è certo un castello, ma nel corso degli anni anche la casa di Marialuisa Galeardi, per tutti Omi Vanni, è diventato un luogo prezioso, pieno di storia e di storie da scoprire.

Casa Vanni

Questa dolce signora sudtirolese, appassionata ed estroversa, ha raccolto ricordi, mestoli, emozioni, libri, brocche, ciotole, ricette e molto altro ancora, per anni e anni, dando loro una seconda vita nella sua casa, fino a creare il suo piccolo museo di memorie antiche e di tradizioni domestiche. Oltre a custodire con dedizione i semplici testimoni di tante vite passate, Omi Vanni ha deciso di aprire le porte di casa sua anche a curiosi e visitatori, per guidarli, tra un dolcetto alla marmellata e un biscotto appena uscito dal forno, tra i frutti delle sue accurate ricerche.

E’ possibile prenotare una visita alla casa museo della signora Omi Vanni direttamente sul sito -> omivanni.com

L’itinerario da noi percorso:


View Larger Map

Il video del viaggio

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: