Il Salento sta riscuotendo di anno in anno un successo sempre più grande, posizionandosi addirittura tra le mete più cercate dagli utenti su Google nell’anno 2012. Una meta estiva sempre più ambita, che si afferma tra le destinazioni preferite dagli italiani e non solo. Basti pensare che alla recente fiera del turismo di Milano il Salento è stato definito territorio dell’anno e che il Sunday Times, il noto quotidiano inglese, ha addirittura consigliato di andare in vacanza in Salento, dove ci sono le acque più pure d’Italia ed è possibile dedicarsi ai trattamenti termali senza spendere una fortuna.

Uno scatto del bellissimo Salento a Maruggio (TA) (foto di Giovanni Orlando)

Ma come mail il Salento riscuote un successo così grande?

Consultando una guida sul Salento, potreste probabilmente convincervi che la principale attrattiva di questa zona d’Italia siano soprattutto le spiagge da cartolina e un mare limpido e trasparente come pochi. Questo rappresenta senza dubbio uno dei principali punti di forza del Salento, che con la sua lunghissima costa è in grado di offrire al visitatore ampie e comode spiagge di sabbia bianca, ma anche emozionanti scogliere selvagge dalle quali tuffarsi. Tuttavia, non finisce qui.

A differenza di altre blasonate mete turistiche, il Salento consente di spostarsi in maniera facile e veloce da una parte all’altra della costa, senza doversi limitare a soggiornare in un unico posto. Decisione ancora più comoda se si decide di alloggiare in una delle strutture ricettive posizionate nell’entroterra anziché lungo la costa. Se non avete voglia di prendere l’auto poi, potete tranquillamente usufruire delle Ferrovie del Sud Est o del servizio SalentoInBus, che ogni estate trasporta centinaia di turisti verso le principali spiagge salentine con pochi euro.

Soleto (LE) sulla via del vecchio ospedale (foto di Paolo Margari)

Non dimentichiamoci poi dei tantissimi luoghi di interesse artistico, storico ed archeologico che la penisola salentina custodisce. Musei, grotte, monumenti, castelli e borghi nei quali è possibile ripercorrere l’incredibile storia di questo crocevia tra popoli e culture differenti, provenienti da tutto il mondo. Passeggiando tra i monumenti e le chiese in stile barocco ed ammirando i toni caldi e delicati della pietra leccese.

Il Salento è perfetto per ogni tipologia di turista, dal gruppo di amici in cerca di divertimento, con i numerosi lidi attrezzati e le discoteche organizzate praticamente sulla spiaggia, sino alle famiglie in cerca di relax, con strutture apposite e fattorie didattiche sparse su tutto il territorio. Anche gli appassionati di immersioni o di fotografia non resteranno di certo delusi, poiché il Salento offre dei paesaggi naturali da vera e propria cartolina, caratterizzati da terra rossa, muretti a secco ed ulivi secolari piegati dal vento e dalla storia. Mentre i fondali, limpidi e ricchi di pesci colorati, offriranno uno spettacolo unico a chiunque si armerà di pinne e maschera.

Tramonto sullo Ionio (foto di Paolo Margari)

A tutto questo si aggiunge poi il calore della gente e il divertimento offerto dalle numerose feste patronali e sagre locali, disseminate praticamente su tutto il territorio. Dove, tra una delizia e l’altra, è possibile conoscere gli aspetti più antichi di questa terra, le usanze, i costumi e i divertimenti, ballando a suon di pizzica e taranta. Una meta perfetta per le vacanze estive, adatta ad ogni sorta di esigenza e di portafoglio.

A proposito dell'autore

Sara Carriero

Nata a Campobasso, amo la musica e l’arte nelle sue varie forme e divoro libri come fossero pasticcini. Laureata in lettere moderne, collaboro come copywriter con diversi blog dedicati al turismo, alla moda e alla bellezza.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: