Quando dici Sardegna la prima cosa che viene in mente sono le bianche spiagge e le acque incontaminate e cristalline che la circondano. In molti associano infatti questa regione esclusivamente alle vacanze estive e al mare, ignorando il fatto che la Sardegna ha molto di più da offrire.

Cagliari, Sardegna

Prendiamo Cagliari per esempio: una città con un fascino particolare e con tradizioni radicate nei secoli. Storia e cultura si mescolano alla vita di tutti i giorni, in una città di medie dimensioni e a misura d’uomo. Per conoscere meglio la città si può  partire a piedi dal quartiere Marina (il porto cittadino) per salire verso la parte alta della città, quella medievale, conosciuta come quartiere Castello. Man mano che si sale, la vista si apre su un panorama mozzafiato della città che ripaga delle fatiche fatte per la salita. Si può accedere al quartiere Castello da nord attraverso la Porta di San Pancrazio, in quello che una volta era il cuore amministrativo e religioso della città; ci si può perdere in questo quartiere per ore, tra vicoli, scalette, piccole piazzeche fanno da terrazza sulla città sottostante. Fermatevi per un caffè in uno dei bar panoramici che troverete scendendo verso il Bastione di Saint Remy, una delle fortificazioni più importanti e suggestive della città.

Villanova è un quartiere storico della città che merita sicuramente una visita: fino a pochi anni fa quartiere povero e malfamato, oggi è invece una zona upcoming e molto richiesta, anche se continuano a sopravvivere le antiche botteghe di artigiani. Entrate nel laboratorio di oreficeria di Busonera per esempio (via D’Arborea, 8) e vi sembrerà di tornare indietro nel tempo: qui viene lavorato l’oro e l’argento a mano e con macchinari semplici, come si faceva una volta. Ma ce ne sono altri, come la bottega di Bonifacio che produce opere d’arte in ceramica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se invece volete comprare del pesce fresco o semplicemente vedere come i cagliaritani contrattano sul prezzo del pesce, andate di buona mattina al Mercato civico di San Benedetto: si tratta del più grande mercato coperto d’Italia e secondo in Europa. Non stupitevi (o spaventatevi) di vedere granchi che scappano dai banchi e si incamminano lungo i corridoi oppure anguille che sgusciano dalle vasche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per una gita fuori porta, dirigetevi verso la spiaggia di Calamosca a soli 5 km dalla città: da qui parte il sentiero sul promontorio della Sella del Diavolo. Un’ascesa poco impegnativa ma gratificante grazie alla vista panoramica sul Golfo degli Angeli, la spiaggia cittadina più luna al mondo dopo quella di Rio de Janeiro. Trascorrete qualche ora su questo promontorio, nella pace e tranquillità della natura che vi circonda. Spaziate la vista sul mare e l’orizzonte e riprenderete in fretta le energie perse durante la salita.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Consigli utili

Quando andare: primavera e autunno fino alla fine di ottobre sono i periodi migliori per trovare pochi turisti con giornate miti e soleggiate. Inoltre i prezzi per l’alloggio scendono drasticamente. Da evitare luglio e agosto, mesi troppo affollati e cari

Dove dormire: Cagliari vanta una buona scelta di hotel, B&B e pensioni. Per una soluzione centrale senza farsi mancare confort e stile, vi consiglio Hotel Regina Margherita che vanta una buon rapporto qualità prezzo.

Dove mangiare: in Sardegna si mangia bene, questo è fuori discussione. Consiglio vivamente il ristorante vineria Eno: ottima cucina tipica con una vasta selezione di vini di qualità a prezzi contenuti. Se preferite un posto sul mare, recatevi al ristorante Dal Corsaro al Mare, sulla spiaggia di Poetto: vasta scelta di piatti a base di pesce e ottimi vini, ma occhio ai prezzi

Come arrivarci: Ryanair è la scelta migliore per chi decide di volare. I traghetti hanno prezzi carissimi: sconsigliati a meno che decidiate di venire in auto per lunghi periodi

Altre informazioni utili su Cagliari: Sardegna Sud Consorzio Turistico

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: