Il centro della città di Bolzano (pacificamente) invaso da una passerella verde, musica e da coloratissimi stand, dove l’Alto Adige – Südtirol ha mostrato le sue eccellenze, proprio come farebbe un pavone con la sua coda: prodotti tipici, i suoi chef stellati, la cucina regionale e la città di Bolzano con le sue montagne come cornice… questo è il Festival del Gusto!

La seconda edizione del Festival si è tenuta durante il fine settimana del 24-26 maggio e ha visto la partecipazione dei prodotti di qualità che sono il fiore all’occhiello del territorio altoatesino: la mela Alto Adige IGP , il vino Alto Adige DOC, il latte (con un vero e proprio villaggio dedicato!) e naturalmente lo speck Alto Adige IGP, oltre a prodotti come la carne bovina, i vari tipi di pane, le erbe aromatiche, i lamponi e i piccoli frutti del bosco, il succo di mela, la frutta secca e tutto ciò che questo meraviglioso territorio offre.

Ecco, il territorio: grazie a Uta, il nostro Cicerone, abbiamo potuto comprendere la mentalità altoatesina, ovvero l’amore per la propria terra, che regala così tanta varietà e ricchezza di cui è bello godere e condividerne i doni anche con chi non è “indigeno”. Questo profondo attaccamento degli altoatesini per la propria terra si respira nell’aria ed è veramente di grande ispirazione.

Seguendo questa filosofia della condivisione nasce il Festival del Gusto, una vera e propria festa della qualità. L’organizzazione di questa edizione è stata molto articolata: degustazioni e possibilità di incontro con i produttori negli stand del centro città, seminari per l’approfondimento e la conoscenza di ciò che fa dei prodotti presentati delle eccellenze, percorsi interattivi per i più piccoli, show cooking con le “eccellenze altoatesine stellate” come lo Chef Baumgartner, lo Chef Haller e lo Chef Hintner, gestore anche della novità di questa edizione: il Ristorante del Gusto, in Piazza Walther, dove poter pranzare assaggiando le piccole opere d’arte gastronomiche proposte, come il gelato con fragole e glassa di peperoni.

Contemporaneamente al Festival del Gusto si è tenuta anche la 91a Mostra dei Vini di Bolzano, presso il Museo Mercantile e il Parkhotel Laurin, il quale ha anche ospitato, nel suo meraviglioso parco, il Wine Party di sabato sera (con la sorpresa dei Kaiserschmarren a mezzanotte, preparati “live” proprio nel parco) e Swinging Bubbles, l’incontro con i produttori di spumante dell’Alto Adige.

Dopo una full immersion simile nei profumi e nei sapori altoatesini, cosa resta se non la voglia di ritornare? Ci vediamo al prossimo Festival del Gusto!

A proposito dell'autore

Veronica

Una ragazza, una figlia, una sorella, un'amica. Vivo di paesaggi, profumi ed impressioni. Amante della musica, della letteratura, dell'arte e della mia Bergamo, lascio un pezzettino di cuore in ogni posto in cui vado.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.