Il Belgio è un paese famoso non solo per le sue birre ma anche per il sidro, una bevanda dalla tradizione centenaria. Per capirne i metodi di produzione, abbiamo intrapreso questo viaggio a Aubel (un’ora di auto da Bruxelles) per incontrare i membri della famiglia Stassen, da generazioni produttori di sidro, incluso lo Strongbow Gold, lanciato sul mercato italiano da poco più di un’anno. L’azienda oggi si estende su un’area di 40.000 metri quadri e con una produzione annua di 40 milioni di litri di sidro è tra i principali produttori di sidro Europa, che esporta in tutto il mondo, soprattutto in Francia e nel Nord Europa. Una produzione così consistente richiede in media 35 mila tonnellate di mele all’anno. 

Per garantire una fornitura continua, costante e sufficiente di mele, Stassen ha stabilito contratti a lungo termine con più di una ventina di agricoltori per diverse centinaia di ettari di frutteti. La metà si trovano in Belgio, in provincia di Liegi, e il resto nel nord della Francia. In totale Stassen gestisce più di 150 ettari di frutteti attraverso imprenditori locali che hanno prodotto nel 2012 circa 5 mila tonnellate di mele.

Un viaggio alla scoperta di come viene prodotto il sidro in Belgio

Ma cosa è il sidro?  Il sidro è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione completa o parziale del succo di mele. La gradazione alcolica può variare da 1,2 a 8,5 per cento. Può essere fermo o gassato e aromatizzato con diversi succhi di frutta. La patria del sidro è manco a dirlo la Gran Bretagna, dove veniva prodotto già 5000 anni fa utilizzando mele selvatiche.

La prossima volta che vi trovate in un bar, per un aperitivo ta amici o una cena, ordinate una bottiglia di Strongbow Gold e sono sicuro che ne rimarrete piacevolmente sorpresi. Il sidro è un’ottima alternativa alla birra tradizionale, sopratutto quando si è alla ricerca si qualcosa di diverso, leggero e rinfrescante. E se vi capita di passare dalle parti di Aubel, fermatevi in un pub e avrete l’imbarazzo della scelta sul tipo di sidro da ordinare: analcolico, gusto pera, lime e rosè, fino a quello per i bambini.

[divide]

Volete saperne di più sul nostro viaggio in Belgio? Leggete “Perdersi tra i meleti del Belgio” per un resoconto dettagliato di ciò che vi aspetta a Aubel con maggiori informazioni su come viene prodotto il sidro da Stassen (e i loro prodotti).

Maggiori informazioni sul sidro in Italia si posso trovare su StrongbowGold.com o sulla pagina Facebook si Strongbow.

Dove si trova Aubel:



A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

1 risposta

  1. Mario

    Anche in Italia producono sidro io conosco quello della Val di Non ed veramente buonissimo, è anche prodotto tra Brescia e Milano in un’osteria che si chiama La sidreria.

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: