Mi capita spesso, viaggiando, di vivere esperienze che non avrei mai pensato di apprezzare così tanto. Per esempio ritrovarsi a Londra e innamorarsi del National Museum, oppure andare a New York ed improvvisamente riscoprirsi amanti dei musical. La stessa cosa è successa in Italia e precisamente a Spoleto. Durante questo mio viaggio in Umbria in occasione del Festival dei 2Mondi 2013 (iniziato da pochi giorni), ho scoperto che il teatro, l’arte, la musica, la danza, non possono fare a meno di arricchire e completare un viaggio.

Festival 2Mondi 2013 - Spoleto

Spoleto nei giorni del Festival assume una luce sconosciuta ai visitatori occasionali: per le strade si sente parlare di questo o quell’evento di cui proprio pochi minuti prima stavi leggendo sul programma, ti confronti con altri viaggiatori nel tuo stesso albergo sugli eventi in programma il giorno stesso e su quelli che vale la pena seguire nei giorni successivi… Insomma, ritrovarsi a Spoleto durante il Festival dei 2Mondi è un po’ come trovare il jolly a carte. Questa città, che già offre un grande fascino in tempi normali, in questi giorni è capitale assoluta di arte e spettacolo.

Festival 2Mondi 2013 - Spoleto

Così, senza quasi accorgermente, mi sono ritrovato a divertirmi come un matto durante La Trilogie des Iles nel quale vengono raccontate tre storie di vendetta, perdono e libertà. Un’ora e 45 minuti di incredibile intensità, trascorsa senza rendersi conto del tempo che passava: merito sopratutto della storia accattivante e allo stesso tempo piacevole, ma sopratutto scorrevole. Il progetto è opera di Irina Brook, figlia d’arte cresciuta tra l’Inghilterra e la Francia, per poi trasferirsi a New York a diciott’anni per studiare recitazione. Le sue storie sono un’avventura alla ricerca di sé stessi, attraverso tre universi in cui interrogarsi sulla propria condizione umana e sul proprio agire.

Non ho potuto nascondere il mio entusiasmo neanche durante  “Green Porno” di Isabella Rossellini che tratta del sesso nel mondo animale: un’altra straordinaria opera di arte moderna che unisce originalità creativa e grande competenza. Perciò, se in questi giorni vi trovate in Umbria, non dimenticatevi di fare un salto al Festival dei 2Mondi di Spoleto, che continuerà a sorprendere i suoi visitatori fino al 14 luglio: vi renderete conto di ciò che può fare l’arte per rendere un viaggio ancora più indimenticabile!

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: