Rimini, Riccione, Cattolica, Milano Marittima: discoteche, parchi divertimento, spiagge affollate. La Riviera Romagnola è conosciuta in tutta Italia (e non solo) per queste caratteristiche ed ogni estate migliaia di persone ne affollano i litorali in quella che viene considerata la capitale del divertimento italiano.

Notte Rosa - Rimini, Emilia Romagna

Ci sono tuttavia persone che non sono particolarmente amanti del caos e del divertimento ad ogni costo, e per questo la Notte Rosa potrebbe apparire come un evento scontato, sulla falsa riga delle tipiche notti di Rimini e Riccione. Ed invece è completamente l’opposto: si tratta di una mega festa popolare che per 110 chilometri (l’intera lunghezza della costa romagnola) intrattiene migliaia di persone con concerti, performance teatrali, convegni, mostre, spettacoli, ma anche con un’esplosione di luci, immagini, suoni e colori. Il bello di questa festa è che ogni singola località interpreta a suo modo la Notte Rosa, in un unico palcoscenico in cui è la gente per strada che la fa da protagonista.

Notte Rosa - Rimini, Emilia Romagna

Ho partecipato alla Notte Rosa 2013 e posso garantire che è un qualcosa di magico (e non sono una persona particolarmente amante del caos e dei luoghi molto affollati). Ovunque si vada tra Milano Marittima e Cattolica, tutto è tinto di rosa: lampioni, magliette delle cameriere nei ristoranti affollati di turisti, cuscini delle poltrone nei bar, palloncini, cappelli, ombrelloni… insomma ogni oggetto o gadget è rigorosamente rosa (ho visto perfino la famosa piadina romagnola venire servita rosa!).

La sera ristoranti, bar, gelaterie, locali notturni e pub sono pieni di gente che attende i fuochi d’artificio di mezzanotte. Ma c’è tempo ancora per il concerto in Piazza Fellini a Rimini di Antonello Venditti, un mito intramontabile. Le sue canzoni vengono cantate a squarciagola sia da ragazzini che da persone di una certa età. Ovviamente concerto gratis e atmosfera da grandi eventi.

Notte Rosa - Rimini, Emilia Romagna. Foto di Danilo Sgamma

A mezzanotte in punto il litorale diventa una striscia continua di fuochi d’artificio: da qualsiasi posizione li si guardi lasciano a bocca aperta per la loro bellezza. È il capodanno dell’estate, una di quelle notti che difficilmente si possono dimenticare. La festa continua fino all’alba per le strade, i bar, i locali del lungo mare. In molti rimangono svegli fino alle prime luci dell’alba per assistere al sorgere del sole in spiaggia, accompagnati dal rumore del mare. Non manca nemmeno un concerto di pianoforte, proprio qui, sulla spiaggia di Riminiterme: Nicola Piovani allieta sia coloro che hanno fatto uno sforzo per svegliarsi all’alba, sia le persone che in hotel non ci sono ancora tornate.

Notte Rosa, alba - Rimini, Emilia Romagna

Ma perché proprio rosa? Il rosa è un colore che racconta la Riviera come luogo di incontro, di ospitalità, di relazioni e sentimenti. È un colore che rimarrà impresso per i prossimi mesi a tutte le persone che hanno avuto il piacere di partecipare a questo capodanno estivo. Difficilmente si riescono a creare eventi di questa entità così coinvolgenti: alla Notte Rosa 2014 io ritornerò, e voi?

Tutte le informazioni sul programma, ospitalità, video e foto: Notte Rosa sulla riviera Adriatica.

Il video della Notte Rosa 2013

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: