Ci sono destinazioni che siamo abituati a raggiungere in auto. Per me, Monaco di Baviera è una di queste. Nata e cresciuta in quel del Veneto, Monaco distava davvero poco in termini di guida. Bastava qualche amico e il gioco era fatto: si dividevano i costi e si facevano i turni finché non si approdava alla città tedesca. Lì, immancabilmente, guidavo io perché ero l’unica a sapere bene il tedesco e che, secondo i miei amici, non si sarebbe persa nei Ring della città.

Monaco di Baviera, Germania

Ultimamente ho avuto bisogno di raggiungere la capitale della Baviera e mi sono messa un attimo a pensare se avessi avuto voglia o meno di guidare fino a destinazione. Sono anni che viaggio in giro per il mondo usando i mezzi pubblici e dimenticando il senso del verbo “guidare”, sicché mi sono messa a studiare la soluzione ottimale per raggiungere Monaco. In men che non si dica ho avuto una bella illuminazione: perché non andarci in aereo?

Mi sono messa a smanettare un po’ su Internet e mi sono imbattuta in Air Dolomiti. Come due vecchi amici che la vita ha separato da tempo, io e Air Dolomiti ci siamo capiti subito. La compagnia aerea, che fa parte del gruppo Lufthansa, dispone di parecchi voli giornalieri da Verona a Monaco, e ritorno.
Nulla di più comodo se non un aeroporto poco distante da casa e un volo che, in meno di un’ora fa valicare le Alpi e ti porta in terra bavarese.

Le tariffe per volare a Monaco sono di tre tipi. Si parte dalla tariffa Light che comprende il posto assegnato al check in e un bagaglio a mano da 7 chili. Se si vuole imbarcare un bagaglio in stiva (fino a 23 chili) è sufficiente scegliere la tariffa Plus. Esiste infine la tariffa Emotion che offre anche un catering di livello superiore.

Il mio volo verso Monaco è stato davvero un piacere, seppur breve. È stato interessante sorvolare le Alpi e cercare di immaginare dove fossi. In mio aiuto è arrivato il comandante che, ad un certo punto del tragitto, ha comunicato che stavamo volando sopra Innsbruck. Ed io avevo indovinato!

Che voi abbiate bisogno di volare per lavoro o per piacere, Air Dolomiti offre tratte interessanti, personale molto cordiale e una flotta di tutto rispetto. Pensate inoltre che, dal loro sito internet, è possibile comunicare con il customer service via chat. A me è successo di dover chiedere informazioni e ho trovato questo servizio davvero utile e immediato.

Dopo aver volato con Air Dolomiti, la Germania mi sembra davvero molto più vicina.

A proposito dell'autore

Giovy Malfiori

Travel blogger e scrittrice freelance: classe 1978, sbrindola, poliglotta e viaggiatrice per indole. Nasco e cresco in Veneto, divento grande in Svizzera per poi coltivare le gioie del cuore in Emilia. Mi piace viaggiare con i mezzi pubblici, con gli occhi ben aperti e con il cuore curioso. Ho una passione sfrenata per le Isole Britanniche e per i piccoli luoghi che non aspettano altro che essere raccontati.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.