“Polonia. Vieni e vivi la tua favola” è la nuova campagna promozionale ideata dall’Ente Nazionale Polacco per il Turismo che mostra non solo gli aspetti più tradizionali del paese ma anche quel suo lato fiabesco fatto di atmosfere sognanti e di emozioni.
Eccovi allora qualche spunto per rivivere questa Polonia da favola attraverso le sue principali attrazioni: ben 16, proprio come il numero delle sue regioni.

Varsavia – Regione Mazowieckie

La capitale della Polonia, nonostante il suo passato travagliato, è una città piena di vita e moderna. Risorta dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, ora può vantare un centro storico inserito tra i patrimoni dell’umanità dall’UNESCO. Oltre a essere città universitaria, Varsavia  è anche il più grande centro culturale, artistico e scientifico della Polonia.

Varsavia - Polonia

Breslavia – Regione Dolnoslaskie

Breslavia (Wroclav) è fra le città più antiche della Polonia. Si sviluppa sul fiume e sorge su 12 isole collegate da 112 ponti. La parte più antica è Ostrow Tumski, isola ora unita alla terraferma dove un tempo c’era una fortificazione, poi diventata castello e attuale Cattedrale di San Giovanni.

Breslavia, Polonia

Centro Termale di Ciechocinek – Regione Kujawsko – Pomorskie

In una Valle della Vistola, circondata da boschi di pini e prati, sorge questa stazione idrotermale con acque saline, curative nei confronti delle malattie reumatiche, del sistema circolatorio e delle vie aeree.

Ciechocinek Spa, Plonia - Photo by Arek Czerniak

Lublino – Regione Lubelskie

Da sempre un ponte tra Europa occidentale e orientale e  importante centro mercantile e diplomatico, la città di Lublino oggi è meta di artisti, studenti, imprenditori e scienziati.

Lagow – Regione Lubuskie

Cittadina che sorge in una zona di laghi, tra Poznan e Berlino, molto pittoresca. Il suo castello ha pianta quadrata ed è circondato da mura alte nove metri.

Lagow, Polonia by PolandMFA

Lodz – Regione Lodzkie

E’ una città che vive di contrasti tra il passato e il suo presente segnato dall’epoca industriale. Ma Lodz è anche vivace e piena di cultura ed è amata sia dagli artisti e sia dai turisti di tutto il mondo.

Lodz, Polonia by snake.eyes

Cracovia – Regione Malopolskie

Si trova a sud della Polonia ed è una delle città più antiche del paese. Fu antica residenza dei re ed è considerata la capitale nazionale della cultura. Il suo centro storico è patrimonio UNESCO.

Cracovia - Polonia

Castello di Moszna – Regione Opolskie

È un paese circondato da un bellissimo parco ricco di rododendri e azalee, nel quale si erge il castello omonimo, ora sede del centro SPA e benessere.

Moszna, Polonia

Parco Nazionale dei Monti Bieszczady – Regione Podkarpackie

Nei suoi boschi di faggeti ma anche abeti e aceri, vivono l’orso, il bisonte, il lupo, la lince e il cervo, oltre che 15o specie di uccelli.

Bieszczady, Polonia by remik78

Parco Nazionale Biebrzanski – Regione Podlaskie

Ricco di paludi e con una gran varietà di flora e fauna, questo parco rappresenta il maggior rifugio per l’alce.

Biebrza - Polonia

Danzica – Regoine Pomorskie

Una città dalla lunga storia che sorge sulle coste del Mar Baltico, centro culturale, scientifico e industriale della Polonia.

Danzica, Polonia by zkvrev

Itinerario dei nidi d’aquila – Regione Slaskie

Si trova nel territorio compreso tra Cracovia e Czestochowa, nell’omonimo altopiano. E’ una delle regioni più belle della Polonia da percorrere a piedi o in bici, tra castelli e natura incontaminata.

Regione Swietokrzyskie

Il capoluogo è Kilce, definita un museo geologico a cielo aperto. Ci troviamo infatti tra le montagne più antiche d’Europa, ricche di impronte di dinosauri e fossili di pesci preistorici.

Swietokrzyskie, Polonia

Warminsko – Mazurskie

Queste zone sono caratterizzate da una splendida natura. Qui i laghi sono abitati da numerose specie di uccelli mentre nelle foreste ritroviamo bisonti e volpi.

Castello di Rydzyna – Regione Wielkopolskie

Edificato nel XVII secolo, questo castello è una perla del Barocco che sorge su un antico castello gotico.

Castello di Rydzyna, Polonia

Regione Zachodniopomorskie

Qui l’attrattiva principale è l’isola di Wolin dove si trova un parco nazionale. La regione è ricca di laghi, posto ideale per gli amanti degli sport acquatici.

Questi sono solo alcuni spunti per costruire il vostro viaggio in una terra così ricca di natura e cultura come la Polonia. Non vi resta che lasciarci ispirare assecondando le vostre passioni e… buon viaggio!

A proposito dell'autore

Valentina Macciotta

Sono orgogliosamente sarda e milanese di adozione. Lavoro come SEO Copywriter e Community Manager Freelance, coltivando le mie più grandi passioni: i viaggi, la scrittura e la fotografia. Ho un diploma da sommelier e un blog personale in cui parlo dell'Italia da vedere e da gustare: www.enogastronovie.it. Amo l'Italia, ma ho la valigia sempre pronta per viaggiare e scoprire nuovi luoghi di cui innamorarmi! Collaboro da tempo come blogger e PR per Non Solo Turisti.

Post correlati

7 Risposte

  1. Annalisa

    Sono stata a Wroclaw proprio questa estate e posso confermare che è una città da sogno… ne vale veramente la pena!

    Rispondi
  2. tadeo

    E non è tutto, bella Slesia dove si può tirare fuori le terre di storiche miniere di sale di Wieliczka e il carbone Zabrze consiglio

    Rispondi
  3. Michele Nitro

    sono stato a cracovia l anno scorso città stupenda…Ad aprile ritorno in polonia ma vorrei andare a varsavia o danzica

    Rispondi
  4. Marcello Murgia

    Per scoprire una Wrocław ancora piu’ da sogno consultate il sito ufficiale di Wrocław – la prima citta’ in Polonia a vantare una sezione tutta in italiano!

    http://www.wroclaw.pl/it 🙂

    Rispondi
  5. Walter

    Sono stato a Cracovia con la mia compagna lo scorso maggio su consiglio di alcuni nostri amici. Temevo che avremmo trovato brutto tempo, in realtà nonostante le temperature non troppo alte abbiamo trovato un clima piacevole per spostarci e visitare la città e i dintorni. I nostri amici ci hanno consigliato di visitare il Castello Reale e il museo sottostante la Piazza del Mercato di Cracovia. La fila per visitare il museo era molto lunga (il biglietto circa 5 euro), abbiamo atteso un’ora prima di entrare, però ne è valsa la pena. Il museo è interattivo, cosa che lo rende molto interessante, lo consiglio a chi ha dei bambini. Consigliatissima anche la birra polacca che si può bere in qualsiasi locale in centro!

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: