Dopo avervi proposto i video più emozionanti del 2013, ho continuato a spulciare tra i contributi offerti dai video maker di tutto il mondo alla ricerca di interpretazioni del viaggiare che portino con sé anche una certa dose di ironia e umorismo.

This is not New York

La Grande Mela catalizza da sempre i sogni e le aspirazioni di turisti, viaggiatori e emigranti. È una città piena di contrasti, conflitti irrisolti e profonde controversie, eppure non cessa di essere un mito carico di fascino e di mistero. Un fascino che trascende le epoche e le culture.

The benefits of travel

Viaggiare comporta un sacco di benefici, ma bisogna farlo con pienezza e trasporto. In questo video, più che i benefici del viaggiare, vengono elencati alcuni suggerimenti generali per godere appieno delle proprie esperienze.

1 year around the world in 5 min

Il titolo dice tutto. Questo simpatico e intraprendente viaggiatore francese ha condensato il suo giro intorno al mondo in un video di cinque minuti. Immediato, efficace, divertente.

30 gifts to 30 strangers in Sydney

Lucas è brasiliano, ma vive in Australia. Trasferirsi nella Terra di Oz deve avergli portato fortuna, perché al compimento dei suoi trent’anni era talmente felice da decidere di festeggiare offrendo trenta piccoli doni ad altrettanti sconosciuti incontrati per caso.

Team Desert Taxi – Mongol Rally 2008

Il Mongol Rally è un cosiddetto banger rally, un’improbabile corsa automobilistica su vetture da quattro soldi attraverso impervi paesaggi desertici. Questo è il video di tre studenti londinesi che vi hanno partecipato per sostenere l’organizzazione umanitaria Mercy Corps.

A proposito dell'autore

Flavio Alagia

Laureato in Giornalismo, il mio limbo professionale mi ha portato dagli uffici stampa alla carta stampata, per poi approdare al variopinto mondo della comunicazione digitale. Ho vissuto a Verona, Zurigo, Londra, Città del Capo, Mumbai e Casablanca. Odio volare, amo lo jodel e da grande voglio fare l'astronauta.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: