Quando parliamo di Madrid saltano subito alla mente le corride, Plaza Maior, Puerta del Sol e le sue bellezze artistiche e architettoniche quasi sempre baciate dal sole. Ma quanti di voi invece immaginano che la capitale spagnola è anche un paradiso per gli amanti della montagna e della neve?

Proprio così ragazzi. Per chi ama gli sport invernali, Madrid può essere veramente la soluzione giusta per divertirsi tra paesaggi innevati, immersi comunque in un ambiente culturale tra i più belli d’Europa. Io ho fatto questa esperienza in prima persona e vi assicuro che il mio scetticismo iniziale è stato subito scalzato dai sette giorni durante i quali ho vissuto un’esperienza unica.

Madrid, Spagna

Nei dintorni di Madrid abbiamo girato con un auto a noleggio ben due località sciistiche delle quali si parla ben poco, ma che valgono veramente la pena di essere scoperte. Ma andiamo con ordine.

Una volta noleggiata la nostra auto in centro, ci siamo diretti subito lungo l’autostrada A6 con destinazione Passo di Navacerrada, a soli 59 chilometri da Madrid, una cittadina montana della provincia madrilena che vi farà immergere in paesaggi molto simili a quelli dei nostri rinomati centri alpini. Questa cittadina è poco conosciuta persino tra gli spagnoli stessi, perciò è possibile sciare e rilassarsi lungo i suoi 10 chilometri di piste sena temere affollamenti.

Passo di Navacerrada - Spagna

Per chi è alle prime armi è consigliabile restare nella parte bassa dell’impianto, mentre invece se siete alla ricerca di emozioni forti la parte alta con i suoi fuori pista e tornanti scoscesi vi riempirà di adrenalina. Un consiglio: se siete appassionati di snowboard questa è la località giusta, in quanto l’impianto è adibito prevalentemente per questo bellissimo sport.

Come seconda località ci siamo spostati quasi al confine estremo della provincia madrilena, arrivando a Segovia distante ben 115 chilometri da Madrid, ma vi dico subito che è ne valsa la pena.

Segovia, un’altra località poca nota, è una delle cittadine spagnole più ricca di arte e storia di tutta la Spagna, essendo stata anche uno dei primi avamposti di epoca romana in Europa. Proprio qui infatti si può passeggiare tra i suoi viottoli medievali e fare un tuffo nel passato, godendosi anche due capolavori di architettura romana e gotica, rispettivamente il famoso acquedotto romano che funge da porta della città antica e la bellissima basilica in stile gotico dedicata all’Assunzione di Maria Vergine, anche da molti chiamata “la dama delle cattedrali”.

Segovia, Spagna

Voi mi direte… sì ma la neve dov’è? C’è eccome, infatti fuori dal paese vi sono impianti con oltre 20 chilometri di piste bellissime con ben quattro livelli di difficoltà, inoltre non è raro trovare gare di slitta trainate da cani o provare l’esperienza di sport invernali del tutto nuovi come lo snow-bike e snow-running. Vi dirò, per un attimo mi è sembrato davvero di stare in Lapponia!

Spero che ora siate un po’ meno scettici nel passare una settimana bianca nei dintorni di Madrid. Vi assicuro che ne varrà la pena!

A proposito dell'autore

Salvatore Ambrosino

Laureato in Giurisprudenza, ma con la passione innata per i viaggi e il web. Non riesco a stare più di un mese a casa senza progettare la mia prossima meta.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: