Tiendeo lancia l’iniziativa Scrivanie Verdi, un progetto in favore della tutela dell’ecosistema di Sierra Gorda rivolto a tutti i blogger. L’iniziativa non poteva certo lasciarci indifferenti, perciò ecco la nostra risposta alla richiesta di adesione.

Sierra Gorda, Messico

La Sierra Gorda è una regione ecologica situata nello stato messicano di Querétaro che si estende fino agli stati confinanti di Guanajuato, Hidalgo e San Luis Potosì. Si tratta di un territorio molto vario, scolpito da alte montagne rocciose e profondi canyon, con al suo interno una ricca biodiversità estesa a 800 specie vegetali, 124 diversi tipi di funghi e 550 specie di vertebrati.

Questo inestimabile patrimonio naturale è minacciato dalle attività umane che ogni anno erodono l’habitat dei suoi abitanti e compromettono la vivibilità del territorio. Tra gli animali in pericolo di estinzione sono inclusi il giaguaro, il puma, l’orso bruno americano e il pappagallo amazzone dalla testa rossa. Tra le piante a rischio ci sono una bellissima appartenente alla famiglia delle magnolie (la Magnolia dealbata) e il peyote tanto caro agli antichi riti sciamanici della regione (la Lophophora diffusa).

Magnolia dealberata - Sierra Gorda, Messico

Senza una decisa politica di protezione del territorio questo bacino di vita naturale è destinato a soccombere. Il governo messicano non sembra in grado di sostenere una posizione forte al riguardo, sottoposto com’è alle ingerenze delle industrie nazionali ed estere. La comunità locale soffre di una grande povertà e le politiche ambientaliste si scontrano con le esigenze di ordine sociale, spesso sventagliate dalle aziende come pretesto per operazioni lucrose.

L’America latina, a parte alcune coraggiose prese di posizione di dubbia efficacia come la Dichiarazione dei Diritti di Madre Terra in Bolivia, soffre spesso di un feroce conflitto tra priorità di ordine ambientale e richieste di tipo economico.

Tra le minacce più gravi contro la Sierra Gorda c’è l’abbattimento abusivo di alberi per ricavarne legname e il continuo tentativo da parte delle aziende agricole di estendere ulteriormente i propri terreni per massimizzare i profitti. Le leggi in materia di protezione ambientale in Messico sono molto severe, ma alle forze dell’ordine mancano mezzi sufficienti a farle rispettare e punire i trasgressori. La maggior parte delle azioni di protezione ambientale vengono svolte dalla comunità locale e gli strumenti più efficaci sono i finanziamenti ai coltivatori che si impegnano a rendere le proprie attività ecosostenibili e lo sviluppo di nuove forme di ecoturismo.

Sierra Gorda, Messico

Ma eccoci arrivare finalmente al progetto Scrivanie Verdi: per ogni blog che parlerà dell’iniziativa, Tiendeo – in collaborazione con l’associazione ambientalista Acciònatura e il Grupo Ecologico Sierra Gorda – sponsorizzerà un metro quadrato di selva tropicale nella Sierra Gorda, consentendo così di proteggerlo dalle minacce delle attività industriali.

NonSoloTuristi si è già schierato in difesa della Sierra Gorda, voi che cosa aspettate?

A proposito dell'autore

Flavio Alagia

Laureato in Giornalismo, il mio limbo professionale mi ha portato dagli uffici stampa alla carta stampata, per poi approdare al variopinto mondo della comunicazione digitale. Ho vissuto a Verona, Zurigo, Londra, Città del Capo, Mumbai e Casablanca. Odio volare, amo lo jodel e da grande voglio fare l'astronauta.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: