Tutti coloro che decidono di venire in Australia sono preoccupati dalle reali possibilità di trovare lavoro. Per prima cosa sappiate che il mercato australiano del lavoro è molto flessibile: questo vuol dire che il cambiamento di lavoro è una cosa abbastanza frequente e questo crea una continua mobilità che avvantaggia chi è alla ricerca del lavoro.

Per quanto riguarda la ricerca del lavoro mi sento di dare due consigli: partire avendo già una buona esperienza alle spalle in una professione (pizzaiolo, cameriere, pasticcere, cuoco o qualunque altra) e un buon livello di inglese. Con questi due requisiti non vi sarà difficile trovare un lavoro in Australia.

Sydney, Australia

All’inizio è probabile che dovrete accontentarvi e non riuscirete a trovare subito il vostro lavoro dei sogni. Non abbattetevi, non scoraggiatevi e continuate a lavorare per raggiungere il vostro obiettivo e realizzare i vostri sogni. Lavorando in Australia entrerete in contatto con un forte multiculturalismo e imparerete a confrontarvi con tantissime etnie e culture diverse. La comunità italiana è molto grande e comunque generalmente apprezzata nel mercato del lavoro australiano.

In Australia il tasso di disoccupazione è piuttosto basso e si aggira intorno al 5-8 per cento. Questo è sintomo di un’economia florida e stabile. Ci sono dei particolari tipi di impiego che il governo australiano non riesce a coprire con il mercato del lavoro interno. Per questo motivo delega l’ufficio immigrazione di cercare lavoratori stranieri: se siete interessati a questo argomento dovete consultare la SOL, acronimo di Skilled Occupation List. Altro non è che una lista dove sono indicate le tipologie di professioni richieste in Australia per cui si può partecipare ad una particolare procedura di selezione.

Perth, Australia

Sappiate però che in Australia non è tutto rose e fiori come a volte si vuole credere. La concorrenza è tanta e i truffatori esistono anche qui. Per prima cosa non accettate mai di lavorare in nero perché potreste correre il rischio di venire truffati. In secondo luogo valutate la possibilità di spostarvi nella periferia delle grandi città: qui la concorrenza potrebbe essere decisamente meno affollata e le probabilità di trovare un lavoro potrebbero aumentare.

Quindi riassumendo: mettete da parte qualche esperienza e studiate bene l’inglese. Queste probabilmente sono le due scelte vincenti per riuscire a trovare lavoro nel mercato australiano.

A proposito dell'autore

Antonino Loggia

Vivo a Liverpool, una piccola cittadina a qualche chilometro da Sydney, dove lavora come pizzaiolo. Sono anche web-designer e sul mio sito Portale Australia raccolgo notizie interessanti per tutti coloro che intendono trasferirsi nella terra dei canguri.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: