Il Brasile, terra promessa nel Sud delle Americhe, è una nazione dal fascino indiscutibile che a un territorio ricco di bellezze naturali unisce una vivace cultura, atmosfere festose e un’invidiabile vita da spiaggia all’insegna del divertimento. Quest’anno, però, il Brasile, una delle mete più desiderate dai viaggiatori di tutti il mondo, diventa ancora più appetibile con l’arrivo delle fasi finali del campionato mondiale di calcio, l’evento sportivo più atteso e seguito sul pianeta.

Prima di infilare bandiere e striscioni nello zaino e buttarvi all’avventura, ricordatevi che il Brasile è una nazione sterminata che si estende su oltre 8,5 milioni di chilometri quadrati e che insieme a voi si lanceranno all’inseguimento della propria squadra nazionale centinaia di migliaia di turisti, curiosi, tifosi e appassionati. A meno di non voler finire a dormire nello sgabuzzino degli ostelli e seguire le partite con una radiolina a batterie degli anni Settanta, un po’ di organizzazione è d’obbligo.

Balneario Camboriù, Brasile

La prima partita degli Azzurri si giocherà il 14 giugno a Manaus, nel cuore dell’Amazzonia. L’avversario è da scontro epico, nientemeno che gli inventori del calcio moderno: l’Inghilterra. La corsa ai biglietti per seguire tutte le partite dell’Italia è già cominciata da tempo e i prezzi stanno raggiungendo cifre da capogiro, presto ci vorranno svariate centinaia di euro solo per la fase dei gironi, mentre si prevede che gli incontri a eliminazione si venderanno a prezzi con quattro cifre.

L’avventura della Nazionale continuerà verso nord-est, dove ad attendere i nostri prodigi ci saranno Costa Rica ed Uruguay, rispettivamente a Recife e Natal. Tra le due città ci sono “solo” cinque ore di autobus, una distanza considerata breve da queste parti. Il vantaggio è che queste due destinazioni hanno un costo della vita molto più basso rispetto ai centri più importanti come Rio e Sao Paulo.

Se siete pronti a mettere un po’ alla prova il vostro spirito di adattamento, il Nord-Est del Brasile è un posto magnifico dove dormire e mangiare ad un costo relativamente basso (sperando che non venga eccessivamente pompato dall’effetto Mondiale!). Per rimediare i biglietti delle partite, invece, dovrete escogitare qualcosa di più raffinato, come una sana ricerca in rete per individuare l’offerta più conveniente.

Ponta Verde - Maceiò, Brasile

Ticketbis, il portale online che raccoglie eventi di ogni genere, ha già preparato una categoria specifica dove trovare i biglietti per assistere a tutte le partite degli imminenti mondiali di calcio. Teatro, concerti, spettacoli di ogni genere sono radunati divisi per categorie sul portale di Ticketbis, dove oltre 100.000 clienti in tutto il mondo vendono e comprano le chiavi di accesso ad esperienze indimenticabili.

Se i Mondiali in Brasile erano sulla lista tra le esperienze da non mancare nel 2014, questo è il momento di darsi da fare. La Road to Worldcup ha inizio…

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

1 risposta

  1. Il Blog del Viaggiatore

    Assistere a un Mondiale di calcio nella patria del pallone è il sogno di tanti italiani, però da quel che so il problema, oltre al costo e il reperimento dei biglietti dello stadio, è la mancanza nei fatti di low cost interne per percorrere le lunghissime distanze brasiliane e la situazione ricettiva già in via di esaurimento (come nel caso di Manaus), e poi – va da sé – i prezzi troppo speculativi. Confermate queste notizie?

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: