A circa cinque ore di autobus a nord di Kuala Lumpur c’è una vasto altopiano con un microclima molto particolare, le Cameron Highlands. La vegetazione è rigogliosa, l’acqua non manca mai e la temperatura è mite: un vero paradiso per i coltivatori di un po’ ogni specie vegetale, nello specifico per quelli di tè, fiori e verdure.

Nelle vallate scavate dai fiumi hanno dimora le più grandi coltivazioni di tè della Malesia. Si tratta di distese fittissime di bassi arbusti disposti senza un preciso ordine che continuano a generare verdissimi germogli, prontamente potati da speciali forbici-cucchiaio e trasportati da grosse ceste di vimini sulla schiena degli addetti, con la precisione e la sicurezza di chi quei movimenti deve averli ripetuti un milione di volte.

Cameron Highlands - Malesia

Tanah Rata è il centro abitato meglio servito in fatto di alloggi e ristorazione, nonché punto di partenza di dieci sentieri per trekking da una parte e dall’altra della vallata. Tutti i tracciati hanno in comune quell’atmosfera di estrema pace e di contatto con una natura praticamente inalterata nei millenni. Non si incontrano molti escursionisti da queste parti, ma non c’è modo di perdersi per quanto fitta la giungla possa diventare.

Il percorso numero uno è tra i più spettacolari e parte da Brinchang, oltre la zona del mercato e verso la fine del paese: una pietra bianca con inciso “1/48” ve ne segnalerà l’inizio. La salita è impegnativa ma non lascia il tempo alla noia o alla fatica di prendere il sopravvento. L’intricata giungla e le enormi matasse di radici affioranti dalla terra che userete come appigli vi terranno letteralmente col fiato in sospeso fino alla vetta.

Il traguardo sarà raggiunto in un’ora e consiste in una torre di avvistamento costruita sulla vetta della montagna a oltre 2000 metri, dalla quale godere di una vista a 360 gradi sulle vallate circostanti. La discesa è molto più agile e rapida, perché si segue la strada asfaltata fino alle coltivazioni di tè.

Cameron Highlands - Malesia

Perdetevi tra i labirinti di cespugli stile “Alice nel Paese delle Meraviglie” e fermatevi ad osservare i lavoratori, se avrete la fortuna di incontrarli. Sulla strada non mancheranno piacevoli incontri come piante selvatiche di fragole di bosco, bianchi ed elaborati fiori di passiflora (il “frutto della passione”) e simpatiche famiglie locali in gita, desiderose di scattare una foto con voi!

Il termine del tracciato vi porterà pochi chilometri fuori da Brinchang, nei pressi dell’allevamento delle farfalle, da dove conviene prendere un taxi o fare autostop in tutta tranquillità.

Cameron Highlands - Malesia

Il sentiero numero nove è molto più dolce e adatto a escursionisti poco preparati fisicamente. Parte dal quartiere di Mardi, a un chilometro dalla stazione dei bus di Tanah Rata. Dopo aver passato la Cascata di Robinson si prosegue su un piacevole percorso senza particolari salite e discese lungo un corso d’acqua. Il tragitto può essere esteso percorrendo il secondo braccio del sentiero (9a) fino a una piantagione di tè, dalla quale si dovrà tornare indietro sui propri passi.

Buona camminata!

A proposito dell'autore

Nato a Milano nel 1987, mi sono trasferito sul'isola d'Elba per gestire un hotel con la mia famiglia. La prima esperienza di viaggio è stato l'Erasmus in Spagna durante gli studi in Sociologia. Da lì è seguita una lunga serie di viaggi spinto dalla pura e semplice curiosità e dall'amore per la scoperta.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: