Il Queensland settentrionale è una regione australiana ancora poco conosciuta ai viaggiatori italiani, una piccola penisola che si trova a nord-est dell’Australia, un’area ricca di bellezze naturali e un’infinità di attività all’aria aperta da provare.

Ma perché spingersi così lontano quando in Australia ci sono già altre le destinazioni più rinomate e conosciute?

Iniziamo col dire che il North Queensland è l’unico posto del pianeta dove si incontrano ben due siti che fanno parte del patrimonio naturale dell’umanità: la Grande Barriera Corallina e la foresta Daintree, la foresta pluviale più antica del mondo.

Palm Cove, Australia

La Grande Barriera Corallina non ha bisogno di presentazioni: una bellezza naturale unica, patrimonio naturale dell’umanità, una delle sette meraviglie naturali del mondo e la più grande del pianeta, talmente grande da essere visibile anche dallo spazio. 

Barriera Corallina, Australia

Da Port Douglas o dalla cittadina di Cairns partono ogni giorno catamarani che in poco più di novanta minuti portano i turisti nel centro della barriera corallina, su piattaforme fisse di piccole dimensioni ma dotate di docce e punto ristoro, dalle quali immergersi per fare snorkeling o immersioni. Il costo del biglietto per un giornata sulla barriera corallina si aggira intorno ai 120 euro a persona e include pranzo self-service e attrezzatura per snorkeling. 

La Grande Barriera Corallina ospita numerose specie marine, tra cui balene, tartarughe, squali, pesci pagliaccio, vongole giganti e mante. Gli amanti delle immersioni scopriranno un mondo nuovo fatto di canyon di coralli, tunnel, grotte sottomarine e relitti.

Barriera corallina, Australia

Per vivere un’esperienza ancora più unica e indimenticabile consiglio l’escursione in elicottero sulla barriera: il biglietto losi può acquistare sul battello e la gita dura circa quindici minuti con decollo dalla piattaforma fissa. Dall’alto i colori e le sfumature di azzurro e blu della barriera corallina garantiscono uno spettacolo indimenticabile, ma saranno soprattutto le foto da cartolina scattate in volo a far morire di invidia gli amici a casa.In elicottero sulla barriera corallina Australia

In elicottero sulla barriera corallina Australia

Dalla barriera corallina si passa alla foresta pluviale di Daintree e Tablelands. Questa regione ospita una spettacolare varietà di piante e animali tra cui è possibile fare delle escursioni circondati da cascate e fiumi impetuosi e dalle due montagne più alte del Queensland, il Monte Bartle Frere (1622 metri) e il Monte Bellenden Ker (1593 metri).

I Wet Tropics sono anche il paradiso degli appassionati di birdwatching con oltre 200 specie di uccelli e specie selvatiche native australiane che vivono presso Hasties Swamp, Mareeba e Tyto Wetlands. Non mancano escursioni a cavallo, moutain bike, kayak nei fiumi che attraversano la foresta, pesca, trekking, zip line, ma anche quod biking e bungee jumping.

Forest Puviale Daintree, Australia

Informazioni utili

  • Base di appoggio per la barriera corallina e prima di addentrarsi nella foresta di Daintree sono i piccoli centri di Palm Cove e Pourt Douglas: non mancano hotel e ristoranti, così come negozi e piccoli bar. Port Douglas è rinomata anche per i suoi ristoranti come Salsa Bar & Grill o Harrison’s Restaurant, dove ogni giorno vengono servite diversi tipi di pesce fresco accompagnato da specialità locali.
  • Fate attenzione ai prezzi: in alta stagione (durante l’inverno italiano) possono aumentare sensibilmente. Il mio consiglio è quello di visitare sia la barriera corallina che la foresta di Daintree nei mesi di maggio-giugno, quando si entra nella stagione meno piovosa: c’è molta meno gente e i le camere d’hotel costano circa il 30 per cento in meno rispetto ai mesi estivi (inverno per l’Italia).
  • Ulteriori informazioni su questa e altre destinazioni in Australia sono reperibili sul sito Viaggiare in Australia.
  • Voli giornalieri dall’Italia per l’Australia durano circa 30 ore. Io consiglio di volare con Etihad Airways, compagnia affidabile e servizio di prima classe sia a bordo che durante i vari scali.

Etihad Airways - In viaggio verso l'Australia

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: