Sebbene l’Olanda sia nell’immaginario comune associata alla trasgressiva e particolare Amsterdam, ai mulini a vento e ai campi di tulipani, protetta dalle dune a ridosso delle fredde acque del mare del Nord, c’è una città dalla bellezza elegante e raffinata che nasconde un cuore multiculturale e regale.

Mi riferisco a Den Haag, nota a noi in Italia con il nome di L’Aia.

L'Aia, Olanda

Sarà perché ci abito ormai da due anni, ma secondo me qui si respira un’atmosfera particolare, sicuramente molto lontana da quella festaiola e trasgressiva di Amsterdam, ma comunque molto affascinante.

Raggiungibile in circa quaranta minuti di treno dalla stazione centrale di Amsterdam, L’Aia sorge nella provincia conosciuta con il nome di Zuid Holland (Olanda Meridionale) e si affaccia sul Mare del Nord con la sua bellissima e lunghissima spiaggia di Scheveningen.

Passeggiare nel colorato boulevard nei mesi estivi accompagnati dalle lunghe giornate che sembrano non finire mai è un’esperienza imperdibile se si passa da queste parti, e per chi come me ci vive, assolutamente doverosa.

L'Aia, Olanda

Ci sono molti modi per scoprire quella che viene chiamata “la città della pace”: a piedi per godere al meglio del cuore pulsante della città, con i principali musei, il palazzo del parlamento Binnenhof, la residenza reale, le vie e le piazze piene di ristoranti capaci di soddisfare tutti i gusti e tutte le tasche, le gallerie d’arte.

Binnenhof - L'Aia, Olanda

Prendere una bici vi permetterà poi di uscire dalle zone più turistiche della città: tappa d’obbligo è una visita al simbolo di Den Haag, la Corte Internazionale di Giustizia, o Vredespaleis (Palazzo della Pace) situato alle porte dei grandi boschi di Scheveningen.

Dopo aver ammirato questo maestoso palazzo potrete addentrarvi nel verde e rilassarvi per un picnic in uno dei grandi parchi e spazi verdi della città, o continuare ad esplorarla verso ovest attraversando eleganti quartieri aristocratici e scendendo a sud verso i quartieri popolari dove le etnie dei vari paesi si fondono per creare un mix di tradizioni, culture e sapori.

L'Aia, Olanda

Proprio in questa zona, non lontana dalla stazione di Holland Spoor, si trova il grande Haagse Markt, il più grande mercato all’aperto d’Europa: Il sabato è la giornata in cui il mercato raggiunge il suo massimo splendore, con bancarelle ricche di frutta e verdura, formaggi, pesce fresco, abbigliamento oggettistica e molto altro.

Haagse Markt - L'Aia, Olanda

Ogni area de L’Aia sembra avere un suo centro focale ed un carattere ben definito: prendendo un tram dalla stazione centrale o da Holland Spoor vi sposterete agevolmente dall’elegante e vibrante centro storico all’adiacente quartiere cinese, dalla zona etnica del mercato – dove tra odori e colori vi troverete catapultati tra l’India e il Marocco – alle zone residenziali in cui ha sede la comunità internazionale degli “expat” nello Statenkwartier: ogni angolo a L’Aia si rivela una vera e propria scoperta.

L'Aia, Olanda

Se volete assaporare la vita degli Haagenaar e vivere al meglio l’atmosfera di questa città non perdetevi una passeggiata a Piet Heinstraat e fermatevi in una tea house per pranzo o gustatevi  una cena nella vibrante piazza di Het Plein.

E se visitate Den Haag in estate tenete d’occhio il sito del comune per rimanere aggiornati sugli eventi della città!

A proposito dell'autore

Daniela Gallucci

Marchigiana di nascita, ho sempre avuto la passione per il viaggio e le culture straniere nelle vene. Ho iniziato a viaggiare da piccola grazie ai miei genitori, e con gli anni non ho più smesso. Nel 2008 ho lasciato l’Italia per trasferirmi in Kenya, e qualche anno dopo con marito e figlia abbiamo deciso di lasciare – per il momento – la nostra vita sulle rive dell’Oceano Indiano per trasferirci in Olanda.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: